Home NOTIZIE ATTUALITÀ Expo debacle Roma: da Gualtieri a Conte e Tajani, i commenti

Expo debacle Roma: da Gualtieri a Conte e Tajani, i commenti

Manifestazione Tutela Roma Sud

Gualtieri: «Non è ora delle polemiche»: questa è la chiosa con cui il sindaco di Roma, dopo aver ammesso la sconfitta, si è espresso in merito all’ormai mesta conclusione della candidatura all’Expo 2030.

gualtieri taxi roma metropolitane
Expo debacle Roma

A chi gli domandava di una eventuale concorrenza sleale di Riad nella competizione per Expo 2030, il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha detto : «Non è il caso adesso di fare polemiche, Riad ha dilagato e non è il caso di ulteriori considerazioni su questo».

«Obiettivamente – ha ammesso Gualtieri – con queste regole del gioco e con il peso che possono avere le relazioni bilaterali, è difficile immaginare una situazione preparatoria diversa, è una scelta che dobbiamo rispettare», ha concluso.

Expo debacle Roma, le parole di Conte

Si è espresso con chiarezza il leader dei 5 Stelle Giuseppe Conte. “La designazione di Riad per Expo 2030 è sicuramente un’occasione persa non soltanto per Roma ma per l’intero Paese.”, dice.

Expo debacle Roma
Expo debacle Roma

“Questa sconfitta segnala la necessità e l’urgenza di un regime speciale che riesca a valorizzare la Capitale d’Italia ma anche l’assenza di un Governo che evidentemente ha disertato la partita.”

colosseo prova evacuazione
Expo 2030 a Riad, Roma KO

E ancora: “Meloni dovrebbe spiegare le ragioni per cui il suo esecutivo ha tirato i remi in barca ancor prima di iniziare a remare. Deve chiarire per quale motivo la candidatura di Romba ha racimolato appena una manciata di voti, giungendo addirittura terza.”

“Non basta – prosegue – lo strapotere economico ostentato dalla Arabia Saudita in questa partita a giustificare un fallimento così grave: temiamo purtroppo che dietro ci sia un disinvestimento politico che lascia presagire tempi amari per Roma e l’Italia tutta.

Expo debacle Roma, cosa ne pensa Tajani

«Congratulazioni all’Arabia Saudita ed al ministro Faisal bin Farhan Al Saud per l’assegnazione della Expo2030 a Riad. Con la candidatura di Roma abbiamo promosso nel mondo l’Italia. Presenteremo con orgoglio il Made in Italy nel nostro padiglione a Riad come ad Osaka nel 2025».

Forza Italia Tajani blinda macchina partito

A scriverlo su X  è il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani. Poi il ministro ha aggiunto: «Era una situazione molto complicata, avevamo dei competitor fortissimi. Noi abbiamo ereditato una candidatura e una situazione dove c’erano già impegni presi da parte di molti Stati. Quindi abbiamo cercato di far sì che si potesse ribaltare una situazione che appariva già molto difficile.”

Leggi anche: Expo 2030, niente ballottaggio per Roma che arriva terza: vince Riad

Tutti quanti ci siamo impegnati, dal capo dello Stato, il governo e il sindaco di Roma, la Regione Lazio: tutti per cercare di ottenere un risultato positivo che non c’è stato. Bisogna accettare i risultati».