Home NOTIZIE POLITICA Sanità Lazio, Rocca: “Sto cominciando a vedere un po’ di luce”

Sanità Lazio, Rocca: “Sto cominciando a vedere un po’ di luce”

FRANCESCO ROCCA PRESIDENTE NAZIONALE CRI

Inizia a vedere un po’ di luce sul sistema sanitario laziale Francesco Rocca, presidente della Regione Lazio. Lo ha detto nel corso dell’incontro con il personale sanitario dell’ospedale Sant’Eugenio di Roma, durante il quale ha parlato del suo impegno per migliorare il settore della sanità regionale.

“Non potevo mancare all’appuntamento col Sant’Eugenio, ci tenevo ad esser qui”, le parole di Rocca riportate da Askanews. E ancora: “Quelli trascorsi –sono stati mesi impegnativi. Ho assunto questo incarico e questa responsabilità e dovevo fare i compiti a casa, non tanto per il sistema sanitario su cui insieme al dottor Urbani sono convinto – anzi sto cominciando a vedere un po’ di luce – che riusciremo a dare soddisfazione alla nostra comunità e alla comunità clinica e scientifica, piuttosto a causa di altre responsabilità che mi sono arrivate sulle spalle, e parlo dei 28 miliardi di euro di debiti che questa Regione ha, un’inchiesta della Corte dei conti terribile che riguarda la nostra sanità sui bilanci delle Asl e che speriamo non ci dia sorprese. Certo io sono ottimista se non ci saranno sorprese sui bilanci e sull’andamento della spesa e sul ritorno alla normalità già dal prossimo anno”.

Rocca: “Ho visto segnali importanti”

Roma ospedali KO per l'influenza
Roma ospedali KO per l’influenza

Il presidente Rocca parla poi di “segnali importanti”: “Quelli che ho visto sono segnali importanti che sono arrivati e io non prendo meriti che non sono miei perché queste sono opere avviate prima del mio insediamento ma sicuramente il potenziamento del Sant’Eugenio non si ferma qua. La riqualificazione andrà avanti e la sfida grande sarà il completamento degli organici. Le ultime nuove assunzioni con una nuova tornata di autorizzazioni e questo continuerà gradatamente per tutto il 2024”.

Aggiunge: “Stiamo approvando il nuovo piano ospedaliero che farà salire dal due per mille al tre per mille per abitante i posti letto reali, perché nel vecchio piano non erano letti reali, mantenendo al cinque per mille i posti letto per la città di Roma che ha un impatto importante per numero di abitanti. Numeri reali che si completeranno entro il 2024”. Così il presidente della regione Lazio Francesco Rocca, in occasione della visita all’ospedale Sant’Eugenio di Roma. Rocca è poi tornato a porre l’accento sul tema degli anziani. “È una sfida che sento sulle spalle ci sarà anche una riprogrammazione per ridisegnare la rete per i nostri anziani”.