Home NOTIZIE CRONACA Donna di 70 anni legata e imbavagliata al Cimitero di Anzio: è...

Donna di 70 anni legata e imbavagliata al Cimitero di Anzio: è giallo

cimitero
CIMITERO

Un’anziana di 70 anni è stata ritrovata con le mani legate, imbavagliata e rinchiusa all’interno della cripta di famiglia del cimitero ad Anzio. Questo evento scioccante si è verificato nell’area del camposanto, quando la donna era andata a portare dei fiori sulla tomba del suo defunto marito.

La vicenda ha destato scalpore in tutta la comunità, e ora le forze dell’ordine stanno indagando per risolvere il mistero dietro questo atroce crimine.

Cosa è successo al cimitero di Anzio

L’incubo della povera anziana si è verificato nel primo pomeriggio di mercoledì 25 ottobre, all’interno del camposanto di via del Cimitero, situato sul litorale della provincia romana.

La donna, con le mani legate e la bocca coperta con dello scotch, è stata notata e fortunatamente liberata da un impiegato comunale che stava svolgendo le proprie mansioni.

I soccorsi

L’impiegato ha subito chiamato il numero di emergenza 112, e gli agenti del commissariato Anzio-Nettuno di polizia sono prontamente intervenuti sulla scena.

La vittima è stata affidata alle cure del personale del 118 e trasportata d’urgenza all’ospedale Riuniti di Anzio. La 70enne, visibilmente sotto shock, è stata successivamente interrogata dagli investigatori, a cui ha raccontato la terribile esperienza subita.

Rapita e chiusa nella tomba

La donna ha dichiarato di essere stata inizialmente aggredita all’interno della cappella di famiglia, poi legata, imbavagliata e infine rinchiusa nella tomba. I responsabili del brutale crimine si sono dati alla fuga utilizzando l’auto della vittima, una Fiat 500.

Le forze dell’ordine stanno lavorando alacremente per risolvere questo caso sconvolgente. Sono state acquisite immagini di videosorveglianza che potrebbero contenere informazioni fondamentali per l’inchiesta in corso.

Gli investigatori sono determinati a portare alla luce tutti i dettagli e a individuare i responsabili di questa brutale aggressione.

La sicurezza nel cimitero e nei dintorni è stata rafforzata, e i residenti sono invitati a prestare attenzione e a segnalare qualsiasi informazione che potrebbe aiutare le autorità a risolvere il caso.