Home NOTIZIE ATTUALITÀ Giornata mondiale del pane, a Roma i frati distribuiscono pagnotte in strada

Giornata mondiale del pane, a Roma i frati distribuiscono pagnotte in strada

In occasione della giornata mondiale del pane, simbolo di condivisione, amore, e cura per gli altri, il 15 ottobre a Roma il Convento San Francesco a Ripa e il Convento Sant’Angelo a Valmontone aprono le loro porte per distribuire pane fresco nelle strade. Un atto di generosità che simboleggia l’importanza di unione e condivisione nella lotta contro la povertà.

Giornata mondiale del pane a Roma

giornata mondiale del pane

L’iniziativa è organizzata da Antoniano, un’organizzazione impegnata nella promozione del benessere sociale, e si svolge in occasione della Giornata Mondiale del Pane (che si celebra il 16 ottobre) e della Giornata per la Lotta alla Povertà (17 ottobre). Non è limitata a Roma, ma si estende contemporaneamente a Torino, Bologna, Milano e Cava de’Tirreni (SA), grazie alla collaborazione di oltre 60 frati e volontari. Insieme, distribuiranno oltre 3.000 pagnotte, realizzando un gesto significativo di solidarietà.

Il frate Giampaolo Cavalli, direttore dell’Antoniano, spiega l’obiettivo di questa iniziativa: “Vogliamo condividere il pane con tutti, per ricordarci che solo insieme e nella condivisione si vince la povertà.” Questa dichiarazione riflette l’importanza della collaborazione e della generosità nella creazione di una società più inclusiva.

L’evento non è solo una distribuzione di cibo, ma anche un’opportunità per coinvolgere l’intera comunità e far conoscere le attività delle mense gestite da Antoniano. Sensibilizza sulle sfide che molte persone affrontano ogni giorno e offre il calore di una famiglia a coloro che si sentono soli.

“Il pane è casa, amore, cura. È condivisione”, afferma fr. Cavalli. “Spezzare il pane e dividerlo con chi ci sta accanto vuol dire riconoscerci parte di una sola famiglia, riconoscerci come fratelli e sorelle. Significa dire ‘benvenuto, benvenuta, qui sei a casa’. È quello che facciamo ogni giorno nelle nostre mense, accogliendo chi è fragile e solo. Lo facciamo sull’invito di Gesù: date voi stessi da mangiare.”

In occasione dell’edizione 2023 di Zecchino d’Oro, che andrà in onda l’1, 2 e 3 dicembre su Rai1, il titolo “La musica può” sarà un omaggio a questo spirito fondamentale di Antoniano. La musica è un linguaggio universale che unisce le persone e, in questo caso, aiuta a nutrire il corpo e l’anima delle persone in difficoltà.

L’evento e tutte le attività delle mense di Operazione Pane, infatti, sono possibili anche grazie al Piccolo Coro dell’Antoniano e al mondo di Zecchino d’Oro. L’Antoniano è, infatti, il luogo dove la musica diventa pane: i bimbi del coro e i piccoli solisti di Zecchino d’Oro, con le loro voci e la loro gioia, contribuiscono alle attività delle mense.