Home NOTIZIE ATTUALITÀ Francesco Baldini, Redazione “Civonline” a Non Solo Roma 10/10/2023

Francesco Baldini, Redazione “Civonline” a Non Solo Roma 10/10/2023

INSEGUE LA EX ARMATO DI MACHETE, CONVALIDATO ARRESTO PER UN 46 ENNE

Ospite in collegamento Francesco Baldini, redazione “Civonline

Il giudice ha convalidato l’arresto del 46enne, bloccato domenica dai Carabinieri mentre inseguiva la sua ex con un machete a viale Baccelli.

Ieri si è espressa la dottoressa Mellaro: a carico dell’uomo è stato disposto l’obbligo di firma in caserma, in attesa del processo con rito abbreviato, che lo vedrà accusato di resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di arma.

Sarà l’avvocato Renato Cozzella ad occuparsi della sua difesa, mentre stanno emergendo i particolari di quanto accaduto intorno alle 13 di domenica.

A quanto pare il 46enne era già stato allontanato dalla ex per fatti di violenza, attraverso l’applicazione del cosiddetto “codice rosso”, nato per tutelare le vittime. Quando è scattato l’allarme, le pattuglie delle forze dell’ordine sono accorse numerose sul posto indicato nella segnalazione al 112. Parapiglia al momento dell’arresto, mentre la donna, provata dall’evento, è stata soccorsa dal personale di un’ambulanza precedentemente allertato.

I Carabinieri che seguono le indagini hanno già ascoltato alcuni testimoni che hanno assistito all’accaduto. Sul tavolo del pm sono già arrivati gli atti necessari per avere un quadro chiaro della vicenda.

CIVITAVECCHIA PUNTA SULL’IDROGENO, CFFT IN PRIMA LINEA

«Cfft vuole essere pioniere nella produzione e fornitura di idrogeno verde in porto». È soddisfatto e guarda al prossimo futuro con entusiasmo Steven Clerckx, consigliere delegato della società che si occupa di logistica – e che nel 2019 ha rilevato dal fallimento l’Interporto, rilanciandolo in questi pochi anni – che questa mattina ha presentato alla città, autorità ed imprenditori presenti, compreso l’ambasciatore del Belgio Pierre Emmanuel De Bauw, il progetto “Idrogeno Civitavecchia”, finanziato per circa 7,5 milioni di euro con fondi del Pnrr.

L’iniziativa si sviluppa nell’area di Cfft e prevede, come macro azioni, la realizzazione di un impianto di produzione di idrogeno verde (con elettrolizzatore da circa 3 MW), un impianto fotovoltaico di produzione di energia verde (di circa 6 MW), un impianto di stoccaggio e di compressione dell’idrogeno prodotto, per arrivare a circa 140 tonnellate di idrogeno prodotte all’anno. La proposta, che comprende soprattutto una stazione di distribuzione dell’idrogeno verde, e che è stata portata avanti in partnership con Unimarconi e Ogv, si inserisce all’interno dell’hydrogen valley prevista tra i due progetti Life3H e ZephyRo, con il porto che già da tempo ha intrapreso la strada verso una svolta green, attraverso la creazione della prima hydrogen valley portuale d’Italia, e con progetti come quello del cold ironing, ad esempio. Cfft potrà arrivare a produrre 10 MW di energia green di cui 6 attraverso l’impianto fotovoltaico già esistente e 4 attraverso la produzione di idrogeno. Ad entrare nel dettaglio della proposta progettuale il professor Enrico Bocci , associato Università Marconi, ed il project manager di Cfft Jack Czaplinski, con il presidente Unindustria Cristiano Dionisi, quello dell’Adsp Pino Musolino ed il sindaco Ernesto Tedesco che hanno evidenziato le prospettive che si vanno ad aprire attraverso questo tipo di iniziative.

FUTURO TVN, GIOVEDì SCIOPERO E CORTEO DEI METALMECCANICI DI CIVITAVECCHIA

La Fiom Cgil di Civitavecchia, Roma nord e Viterbo annuncia che il 12 ottobre, giovedì, ci sarà uno sciopero con corteo che andrà dal Tribunale al Comune per «la giusta transizione energetica e per il futuro dei lavoratori dell’indotto Enel Tvn»

Questi i punti fondamentali per il sindacato: riconversione industriale sostenibile della Centrale Torrevaldaliga nord; mantenimento di tutta l’occupazione e investimenti per aumentarla; eolico Offshore e realizzazione della filiera produttiva dei componenti; porto Green Polifunzionale (cantieristica navale, logistica); bonifica e ridefinizione dell’area industriale; investimenti sulle tecnologie rinnovabili.

Lo sciopero durerà 8 ore, l’intera giornata lavorativa (turno notte 11-12 ottobre). Saranno coinvolti i dipendenti delle ditte metalmeccaniche con appalti presso la centrale Tvn e i lavoratori impegnati o assegnati presso altri siti. Il corteo partirà dal piazzale del Tribunale, appuntamento alle 9, per poi arrivare al Comune, piazzale Guglielmotti, alle 10