Home SPETTACOLI TV Netflix, sparisce l’abbonamento a 7,99 euro: il motivo

Netflix, sparisce l’abbonamento a 7,99 euro: il motivo

Netflix cambia ancora. Dopo aver alzato i prezzi del suo servizio e aver introdotto una modalità che prevede la pubblicità durante la trasmissione dei contenuti, la piattaforma streaming, in Italia, ha eliminato la possibilità di abbonarsi al servizio a 7,99 euro al mese. Modalità che permetteva di registrare un solo dispositivo: con l’abbonamento in questione, infatti, non era possibile usufruire del servizio su un device diverso da quello registrato.

Netflix cambia, il motivo

netflix

La decisione di Netflix ha suscitato diverse reazioni, ma quanto successo in Italia non è una novità assoluta. La società aveva già intrapreso azioni simili in altri mercati, e il passo intrapreso in Italia era stato ampiamente anticipato.

Inizialmente, l’abbonamento base offriva la possibilità di accedere all’intero catalogo di Netflix al costo di 7,99 euro al mese, ma limitava la visione a un solo dispositivo alla volta. Questa opzione era stata apprezzata da coloro che desideravano un’alternativa economica per accedere ai contenuti, ma ora è stata rimossa.

Gli abbonamenti disponibili

Al momento, quindi, sono tre le modalità di abbonamento disponibili:

Standard con pubblicità a 5,49 Euro al mese: Questo piano permette la visione dei contenuti in risoluzione 1080p da TV, PC, smartphone e tablet, ma include annunci pubblicitari durante la visione.

Standard a 12,99 Euro al mese: Questa opzione offre la visione dagli stessi dispositivi e alla stessa risoluzione (1080p), ma senza pubblicità. Inoltre, consente il download dei contenuti per la visione offline, una funzionalità molto apprezzata dagli utenti Netflix.

Premium a 17,99 Euro al mese: Questo abbonamento offre la visione in 4K HDR, la massima qualità disponibile su Netflix, senza pubblicità e con la possibilità di scaricare contenuti. È l’opzione ideale per coloro che desiderano un’esperienza di streaming di alta qualità.

Gli utenti che avevano sottoscritto l’abbonamento base a 7,99 euro al mese potranno continuare a usufruirne. La modifica si applica solo ai nuovi utenti che si iscrivono al servizio per la prima volta in Italia.