Home VIDEO TELEGIORNALE Meloni su attentato alla sinagoga di Roma: “Terrorismo non prevarrà”

Meloni su attentato alla sinagoga di Roma: “Terrorismo non prevarrà”

Mentre continuano gli attacchi contro Israele, l’unità contro il terrorismo da parte delle istituzioni italiane si è rinnovata stamane con l’intervento della presidente del Consiglio, Giorgia Meloni: è infatti il 41esimo anniversario dell’attentato alla sinagoga di Roma.  Nell’assalto con bombe e raffiche di mitra del 9 ottobre 1982 rimase ucciso Stefano Gaj Tachè, di soli due anni, e furono ferite altre 37 persone. “Una giornata buia, una ferita per la Nazione che ancora non si è rimarginata. Nessuno ha pagato per le bombe e le raffiche di mitra che quel giorno hanno spezzato la vita di Stefano, devastato una famiglia, provocato dolore in tante altre e sconvolto un’intera comunità” – scrive in una nota la premier –. “Rinnoviamo l’impegno per non dimenticare ciò che è successo e per continuare a chiedere che sui fatti di quella terribile giornata sia fatta verità storica e processuale. Oggi più che mai, dopo i fatti orribili e barbari che stanno avvenendo in Israele, il Governo esprime la sua vicinanza e la sua solidarietà al popolo d’Israele e alle comunità ebraiche italiane. Il terrore non prevarrà mai”. A Roma sono stati rafforzati i presidi di sicurezza nella zona del Ghetto ebraico, con la Sinagoga in primo piano e poi l’ambasciata e le altre residenze diplomatiche.