17 C
Roma

Roma di Giorno – Puntata di Lunedì 08 Maggio 2023

Roma di Giorno con Elisa Mariani – Puntata di Lunedì 08 Maggio 2023

ANCORA DISAGI PER I PENDOLARI DI OSTIA: TRATTE CANCELLATE, GUASTI, SERVIZIO A RILENTO. “MUOVERSI QUI è UNA VERA ODISSEA”

Ospite in collegamento Roberto Spigai – Comitato Pendolari Ostia

Continuano i disagi per i pendolari di Ostia, la tratta Roma Lido infatti continua a presentare quotidianamente problemi: gusti, tratte cancellate, servizio a rilento. Il Comitato Pendolari Ostia denuncia la situazione ormai da anni, ma niente sembra migliorare.

“Fino a febbraio 2020 la Direzione regionale infrastrutture e trasporti della Regione Lazio, – ha spiegato Roberto Spigai – si aspettava che il vecchio gestore (ATAC) facesse un totale 178/corse/giorno feriale, perché questi erano i LAS – i Livelli Adeguati di Servizio fissati nel Contratto di Servizio: un numero di corse che avrebbero dovuto affrontare e soddisfare la “domanda” di trasporto tra Ostia, Acilia e Roma. Quando nel 2021/22 la stessa Direzione Regionale ha scritto la Relazione di affidamento, il Contratto di Servizio e il Programma di esercizio della stessa ferrovia,  per permettere il subentro diretto di Astral e Cotral dal 2022, i LAS sono stati scritti con “mano amica” per l’azienda regionale Cotral. Disegnati su comodi livelli di “offerta” di trasporto e non sui bisogni dei passeggeri. Così, dal 1/7/22 il programma delle corse è stato fissato ad un ridotto numero di 122corse/giorno/feriale.  Di Contratto sarebbero dovute aumentare del 12,18% già dal 1/1/2023 = 135/136 corse/giorno”.

“Ma eccoci arrivati agli annunci di questi giorni e alle corse che Cotral promette di fare tutti i feriali, sabati compresi!, a 15 minuti di distanza. – ha continuato Roberto Spigai – Come Comitato Pendolari  negli incontri gli abbiamo chiesto di NON “stressare” fino a fine scuole i pochi treni disponibili, evitando inutili corse a 15 minuti nei sabati o a 20’ nei festivi. Meglio tenersi  prudentemente gli orari in uso fino ad aprile nei fine settimana: non serve ai passeggeri fare  “km/treno” a vuoto, tanto per farseli pagare dalla Regione!

Infine, come è andata nei giorni passati tra scioperi e tratte cancellate? “Sui 128 treni previsti da Cotral tra le 5.15 e le 21.00, – ha detto ancora Spigai – con frequenza teorica a 15 minuti, non essendo riusciti a mettere sui binari 6 treni dei 7 autorizzati da ANSFISA che avrebbero in deposito a Magliana, sono state soppresse 27 corse ed altre 57 sono  partite in ritardo, anche di molti inutili. In pratica,  le corse “regolari” son state solo 44, meno di un terzo! Un po’ “meno-peggio” qual che giorno fa, con 17 corse non fatte e 45 treni partiti già in ritardo e arrivati a destinazione… de’ più ! Al depositarsi della polvere delle veline stampa, una cosa è matematica in questo “Disastro Roma Lido” Astral e Cotral non possono che … migliorare!”.

 

FIUMICINO, IL BAUBEACH COMPIE 25 ANNI: TUTTE LE NOVITà DELLA STAGIONE

Ospite in collegamento Patrizia Daffinà – Fondatrice del Baubeach

Al via la nuova stagione balneare del Baubeach, la prima spiaggia in Italia per “cani liberi e felici”, a Maccarese, in via Praia a mare, sul litorale nord di Fiumicino.

L’Associazione Baubeach Village ha ricomposto la struttura che, ogni anno, viene totalmente smontata dal momento che si trova in un’area di Riserva.

“Siamo partiti nel 1998 facendo una scelta davvero coraggiosa, ma non ci aspettavamo che avesse così successo e riscontro nei cittadini romani e non. – ha spiegato la fondatrice, Patrizia Daffinà – Abbiamo pensato ad un’area che facesse stare bene innanzitutto i nostri amici animali, che li facesse sentire liberi e felici. Un’area che l’Associazione ha sempre tutelato e protetto, ripulendola di tutti i rifiuti e monitorando il suo stato. Questa stagione vedrà i festeggiamenti dei 25 anni di attività, dal 23 al 25 giugno, dalla nascita del Baubeach: anni di crescita, sviluppo di attività formative, olistiche e culturali, che hanno portato il Baubeach ad essere molto più che una semplice spiaggia per cani”.

 

Da tutto questo sta nascendo ancora di più: una Certificazione, sostenuta da due Enti di Certificazione italiani, sul BAU BE, l’autentico Wellbeing del cane nelle strutture turistico ricreative e nelle strutture di accoglienza ludico educativa dei cani. L’Associazione si propone come promotore di questa Certificazione, detenendo essa stessa riconoscimenti certificativi di alto livello (Iso 14001, Iso 13009), utili a creare una credibilità nel settore”.

 

“Da quest’anno, – ha spiegato ancora Patrizia Daffinà – è previsto anche l’avvio di un Progetto di Attività Assistite con gli Animali, in collaborazione con alcune realtà romane che si occupano di disabilità nei ragazzi: il progetto dovrebbe approdare entro fine estate e poi proseguire in autunno”.

Da quest’anno, nei 7000 mq complessivi, sono presenti tre aree delimitate: per gli sport empatico relazionali, per i piccolissimi e “Cocoon”, per persone e cani “diversamente giovani”, che hanno bisogno di avere una sistemazione più riservata.

 

INCIDENTE SULLA SALARIA DIREZIONE ROMA, ALTEZZA ORNARO. SUL POSTO L’ELIAMBULANZA

Ospite in collegamento Pier Luca Aguzzi – redazione Rietinvetrina & Radiomondo

Un incidente nella mattinata di domenica 7 maggio tra due moto ha interessato la Salaria in direzione Roma al chilometro 60, altezza Ornaro. Sul posto sono intervenuti i soccorsi e l’eliambulanza del 118. I feriti sono stati trasferiti al pronto soccorso de Lellis di Rieti ed il secondo in elisoccorso al Gemelli di Roma.
La strada è stata riaperta intorno alle ore 12:15.

“Come sempre non sono mancate le polemiche – ha spiegato Pier Luca Aguzzi – perché si tratta di una tratta con diverse problematiche, tra corsie troppo strette, autovelox, limiti di velocità; c’è però anche un’altra questione, che è quella dell’educazione stradale, ci sono troppo automobilisti che non rispettano il codice della strada e questo crea, inevitabilmente, ripercussioni spesso gravissime. Per il momento i due motociclisti, coinvolti nell’incidente di domenica mattina, sono stabili”.

 

“NEL NOME DI MARIA”: LO SPETTACOLO ALLA CHIESA DI SAN RUFO A RIETI

L’8 maggio nella Chiesa di San Rufo a Rieti alle ore 21 andrà in scena “Nel Nome di Maria”, la storia reale di una Madre, dal nome proprio di Maria, che decide di donare la sua Vita a favore della Vita di suo figlio.
Racconto di poesia e canzoni si alterneranno in una serata di primavera e pensieri.
A presentare la serata e la storia Antonio Sacco, seguito dall’esibizione di  Emanuele D’AgapitiGiada Zacchia e Filippo Labate con testi letture e momenti di forte contemplazione. In collaborazione con la Prefettura di Rieti, il Fondo Edifici di Culto, Musikologiamo-APS, Fratres Gruppo Donatori di Sangue e la Misericordia di Rieti. L’organizzazione si riserva di comunicare tempestivamente variazione relative al
programma di eventi. L’ingresso è gratuito e contingentato alla disponibilità dei posti solo a sedere. Per altre informazioni su orari e prenotazioni vi rimandiamo ai prossimi comunicati. Potete contattare per info i seguenti numeri: 393 6359155 – 339 3977563 – 3801953942 – 375 5674456 – 375 5729991 -375 6473991 oppure scrivere a comunicazionisocialirieti@gmail.com.

SPORT, LA NCP RIETI PERDE ANCHE CONTRO SAN SEVERO. ORA è OBBLIGATA A VINCERE LE ULTIME DUE PER SPERARE NEI PLAYOUT

Partita difficile per Rieti contro San Severo. Un dentro fuori che ha contratto i giocatori amarantocelesti i quali solo nella terza frazione di gioco sono riusciti ad aggiudicarsi il parziale con il punteggio di 20-25.

Troppi palloni persi dalla NPC, mentre San Severo nell’arco della partita è riuscita anche a mettere a segno molte triple, una delle quali a pochi minuti dalla sirena che ha portato i pugliesi sul +18. Il match termina 86-71. Ora la Kienergia sarà costretta a vincere entrambe le ultime due partite per tentare di aggrapparsi ai playout. Per San Severo doppia vittoria contro Rieti nel Girone Nero.

 

“LE VILLE RACCONTANO”: NUOVO CICLO DI APPUNTAMENTI NEL CUORE DEL PATRIMONIO CAPITOLINO

Ospite in collegamento Annapaola Agati – Direzione Patrimonio artistico Ville Storiche, Sovrintendenza Capitolina

È stato inaugurato ufficialmente il 3 maggio scorso  “Le ville raccontano”, un ciclo di conferenze e visite guidate nelle ville e parchi storici di Roma, promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Una serie di eventi legati a temi specifici della cultura del verde e del paesaggio, per conoscere ed esplorare il patrimonio delle ville storiche romane.

Le visite guidate, che partiranno dal 3 maggio, saranno condotte da storici dell’arte e archeologi della Sovrintendenza Capitolina che condurranno i visitatori alla scoperta di luoghi e storie poco note nei più importanti parchi della capitale o all’interno di edifici oggi trasformati in preziose sedi museali.

Il primo incontro è dedicato a “I luoghi del cibo a Villa Borghese”. La storia di banchetti e conviti tenuti nella Villa dal XVII al XIX secolo; gli altri incontri porteranno alla esplorazione del Casino dell’Aranciera, oggi Museo Bilotti,  della casa-museo di Pietro Canonica e della Casina delle Civette di Villa Torlonia ripercorrendo la storia delle sue trasformazioni.

Il ciclo delle conferenze, invece, partirà il 7 giugno, presso il Casino dell’Orologio a Villa Borghese, edificio storico di particolare pregio architettonico della fine ‘700, affacciato su  Piazza di Siena.

Saranno coinvolti studiosi ed esperti della Sovrintendenza Capitolina ma non solo, chiamati a valorizzare e promuovere il mondo complesso e articolato delle ville storiche di Roma.

Gli argomenti tratteranno diversi temi specifici della cultura del verde e del paesaggio, quali l’utilizzo dell’acqua nei giardini storici, la loro percezione letteraria e pubblica, le scelte progettuali, le particolarità  degli arredi e la committenza: da Villa Glori e il Parco delle sculture, agli studi d’artista di Villa Borghese, dai  sotterranei dell’Aranciera  al racconto del ruolo dell’acqua nei giardini romani fra Quattro e Cinquecento, dalla storia di Villa Corsini alla  singolare vicenda “dell’arredo” di Villa Sciarra al Gianicolo.

Il nuovo ciclo fa parte di Patrimonio in Comune il programma di proposte culturali e educative della Sovrintendenza Capitolina, per promuovere la conoscenza di Roma e del suo patrimonio storico e culturale e sviluppare una cittadinanza attiva e consapevole della storia e delle bellezze della città.

 

Continua a leggere su radioroma.it

Leggi Anche

Inter-Lazio, missione Europa: le probabili formazioni

Lazio a caccia di punti per l'Europa, l'Inter per festeggiare, davanti al proprio pubblico,...

Roma-Genoa, i giallorossi salutano l’Olimpico: le probabili formazioni

Ultima casalinga ed ennesimo sold out stagionale per la Roma. In un Olimpico gremito,...

Monza-Frosinone, in Lombardia per la salvezza: le probabili formazioni

Frosinone in campo, questo pomeriggio alle 15, contro il Monza, in una gara fondamentale...

De Rossi: “Accordo in 10 minuti per il prolungamento. Emozionante incontrare Gilardino e Strootman”

De Rossi: "Dobbiamo capire le condizioni di Dybala" Daniele De Rossi, tecnico della Roma, ha...

ARTICOLI CORRELATI

Inter-Lazio, missione Europa: le probabili formazioni

Lazio a caccia di punti per l'Europa, l'Inter per festeggiare, davanti al proprio pubblico,...

Roma-Genoa, i giallorossi salutano l’Olimpico: le probabili formazioni

Ultima casalinga ed ennesimo sold out stagionale per la Roma. In un Olimpico gremito,...

Monza-Frosinone, in Lombardia per la salvezza: le probabili formazioni

Frosinone in campo, questo pomeriggio alle 15, contro il Monza, in una gara fondamentale...