Home NOTIZIE CRONACA Atterraggio di emergenza a Fiumicino, panico a bordo: interviene la polizia

Atterraggio di emergenza a Fiumicino, panico a bordo: interviene la polizia

Panico a bordo di un areo partito Istanbul con destinazione Casablanca. A bordo, una giovane donna incinta di 26 anni si sente male e il pilota, intorno alle 22 di sabato scorso, chiede l’atterraggio di emergenza. L’aereo atterra così a Fiumicino ma a bordo si scatena il putiferio.

Alcuni passeggeri, infatti, evidentemente spaventati dall’atterraggio di emergenza, hanno richiesto di scendere. Al diniego del personale di bordo gli animi si sono scaldati e per riportare la calma è stato necessario l’intervento della polizia con i taser.

La donna incinta ha avvertito forti dolori all’addome e ha così chiesto aiuto al personale di bordo. Da lì la decisione da parte del comandante di richiedere l’atterraggio di emergenza a Fiumicino. La donna è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Grassi di Ostia e le sue condizioni non destano particolare preoccupazione.

L’aereo, invece, è riparto solo quando a bordo è tornata la calma. E’ infatti possibile scendere dall’aereo solo in caso di pericolo. Solo verso le 2 di notte, dopo il movimentato viaggio, i passeggeri sono arrivati a Casablanca.

G.