20.8 C
Roma

Non solo Roma – Puntata di Lunedì 20 Maggio 2024

Non solo Roma con Elisa Mariani – Puntata di Lunedì 20 Maggio 2024

Giornata mondiale delle api, un insetto fondamentale per il nostro ecosistema: come proteggerle al meglio?

Ospite in collegamento: Enrico Gualdani, azienda apistica Gualdani – associata di “Miele in cooperativa”

La sicurezza alimentare e la sussistenza di centinaia di milioni di persone sono collegate alla sopravvivenza di esseri viventi quasi impercettibili: gli insetti impollinatori. Con il loro lavoro, garantiscono il futuro del Pianeta, rendendo possibile circa il 75% per cento della produzione di cibo nel mondo (a confermarlo è l’ISPRA, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).

Motivo per cui nel 2017, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato, per mezzo di una risoluzione, per il 20 maggio la Giornata mondiale delle api, offrendo l’opportunità di accendere i riflettori e sensibilizzare l’opinione pubblica e i decisori politici sui gravi rischi che questi insetti affrontano ogni giorno.

Si parte dall’uso eccessivo di pesticidi fino ad arrivare alla perdita di habitat naturale. A questi fattori, si aggiungono i parassiti e le malattie, i cambiamenti climatici e l’inquinamento ambientale. Minacce che mettono a rischio non solo la sopravvivenza delle api, ma anche la stabilità degli ecosistemi di cui fanno parte, la sostenibilità agricola e ambientale e la conservazione stessa della biodiversità.

Nel corso degli ultimi anni, infatti, la morìa di api (ovunque nel mondo) ha raggiunto valori impressionanti, così, in concomitanza con il World Bee Day, non mancano iniziative che vogliono accrescere la consapevolezza sulla tematica.

Miele in Cooperativa vuole, in questa occasione, evidenziare il connubio indissolubile esistente tra api, apicoltori e ambiente e lanciare il messaggio che senza api è a rischio la biodiversità, ma senza apicoltori, le api non si salveranno. I primi ad essere legati a filo doppio con le api, infatti, sono gli apicoltori, che oltre ad assicurare una produzione agricola di qualità, sono messi a dura prova dalla concorrenza sleale del prodotto extra UE, venduto a basso prezzo, perché non salubre e non conforme alle normative europee.

Miele in cooperativa ha deciso quindi di chiamare a raccolta importanti figure istituzionali e i media italiani: l’appuntamento è lunedì 20 maggio, dalle ore 10, alla Torre Vinaria della Cantina Frentana, a Rocca San Giovanni, in provincia di Chieti. Qui è stato possibile, a margine del convegno e del pranzo, visitare un’azienda apistica per “toccare con mano” la meravigliosa attività degli apicoltori.

Successo annunciato per la VII edizione di “Autoantiqua”: una Roma invasa di meraviglie a quattro ruote

Ospite in collegamento: Fabrizio Panecaldo, Organizzatore di “Autoantiqua” e portavoce dell’ass. “Una strada per l’arte”

Una Roma invasa dalle vetture più affascinanti del Novecento, insieme alla leggendaria Ferrari 250 GTO dal valore di 54 milioni di euro: si è tenuta domenica 19 maggio in via e piazza Cola di Rienzo la VII edizione di “Autoantiqua”.

L’evento è diventato nel corso degli anni uno dei più importanti appuntamenti nel settore delle auto d’epoca, tanto che per questa settima edizione gli organizzatori hanno dovuto fare i conti con oltre 300 richieste di partecipazione. Non essendo possibile accogliere tutte le istanze, una commissione ha selezionato 100 auto, tra cui oltre 20 Ferrari. L’evento è stato promosso dall’Associazione Commercianti Prati Cola di Rienzo in collaborazione con le storiche associazioni “Una strada per l’Arte” e Autoantiqua Club Italia.

Durante l’intera sono state organizzate una serie di iniziative culminate con l’arrivo di auto provenienti da tutta Italia, veicoli che hanno fatto la storia non solo nel campo dei motori, ma anche nel design, nel cinema e nella cultura. I soci dell’A.S.I. (Automotoclub Storico Italiano) e diverse altre associazioni come la Tartaruga, l’Astor Club, il Car Club Capitolino, il Ferrari Club e il Legendary Club hanno esposto gratuitamente al pubblico autentici “gioiellini” su quattro ruote, fornendo informazioni sulle vetture, il loro glorioso passato e tutte le curiosità che circondano l’affascinante mondo delle auto d’epoca.

Extracomunitario aggredisce ragazza che non corrisponde le sue avances. Arrestato dai Carabinieri

Ospite in collegamento Pier Luca Aguzzi, redazione “Rietinvetrina” & “Radiomondo”

I Carabinieri della Stazione Passo Corese hanno tratto in arresto un ventiquattrenne extracomunitario domiciliato in Bassa Sabina, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare.

Lo scorso novembre, il giovane si è reso responsabile di un’aggressione fisica in danno di una giovane ragazza romana che non aveva voluto rivolgergli la parola ad un tentativo di approccio verbale. La ragazza, che nell’occorso ha riportato delle lesioni lievi, ha deciso coraggiosamente di denunciare il suo aggressore. Il Tribunale di Roma, infatti, rilevando, tra l’altro, i motivi abietti dell’aggressione compiuta dal cittadino straniero, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare di misura degli arresti domiciliari con dispositivo elettronico di controllo.

I militari hanno dato esecuzione a quanto disposto dall’A.G. romana, rintracciando il ragazzo presso la sua residenza sabina; nella circostanza gli hanno notificato il provvedimento degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, applicandogli anche il “braccialetto elettronico”, che ne garantirà il monitoraggio degli spostamenti sì da evitare non solo l’evasione ma anche il possibile ulteriore avvicinamento alla vittima.

Sport, le ultime su calcio e basket

Dopo solo sette giorni dalla vittoria del Campionato, la SSA Rieti raddoppia e si laurea anche vincitrice della Supercoppa Regionale Lazio battendo 7-6 ai rigori il Terracina.

Un’ottima Real Sebastiani cade al PalaDozza. Attacco in blackout nel finale

La Fortitudo si prende Gara 1 per 67-58. Una Sebastiani perfetta per tre quarti non basta, nell’ultimo periodo i biancoblu alzano la difesa e si prendono la vittoria permettendo alla Sebastiani di segnare solo 3 punti. Decisive le due triple consecutive di Bolpin che hanno spezzato il fiato a Rieti. Tra 48 ore si torna sul parquet del PalaDozza per tentare di strappare un successo tra le mura avversarie.

Gara 2 NPC – Salerno, Ponticiello: “Servirà tanta intensità”

“Indispensabile giocare in Gara2 un match di grande consistenza ed intensità. L’atteggiamento mostrato sabato è il prerequisito per riuscire a giocare nelle modalità che dobbiamo e vogliamo avere. Più in generale sarà determinante essere pronti a fronteggiare tutti gli stimoli che il campo ci richiederà. Ogni confronto della Serie presenta nuovi dettagli, accorgimenti, necessità di innalzamento dell’efficienza. Bisogna mostrarsi pronti, energetici, attenti ad ogni aspetto, ed in tutte e due le metà campo”.

Bozzi: “Caos spiagge dai Cancelli a Capocotta: trattori tra i bagnanti, nessun bagnino né servizi. E la maggioranza?”

Ospite in collegamento Silvia Tocci, direttrice di “Ostia TV

Cancelli ancora chiusi a Castel Porziano, così come i chioschi e i bagni in muratura. Bandi dei chioschi di Capocotta di cui non si conosce l’esito e spiagge abbandonate a sé stesse da mesi, con la vigilanza della Polizia Locale partita solo ad aprile che domani terminerà e non si sa se i Vigili resteranno a presidio delle dune mediterranee e dei chioschi stessi, uno dei quali già andato a fuoco. Come se non bastasse oggi a mezzogiorno due trattori per la vagliatura meccanica si sono presentati improvvisamente sull’arenile, pieno di bagnanti, in un orario assurdo, percorrendo il bagnasciuga tra lo sgomento dei frequentatori”.

Lo dichiara Andrea Bozzi, capogruppo di ‘Azione’ in Municipio X.

“Ennesimo segnale di mancanza di coordinamento e di una programmazione assolutamente in ritardo e carente – sottolinea il consigliere Bozzi – E ancora nessun bagnino tra Castel Porziano e Capocotta, ma soltanto cartelli con i divieti di balneazione. E’ questa la situazione a metà maggio del litorale di Ostia, a cui va anche aggiunta l’ordinanza della Città Metropolitana che a fine aprile, all’improvviso, ha vietato il passaggio dei mezzi pesanti e dei bus, cosicché tutti si riverseranno sulla Litoranea in auto, per la gioia dei parcheggiatori abusivi, mentre alle persone con disabilità viene negato il diritto alla mobilità e la possibilità di raggiungere le spiagge più belle e gratuite. Il Sindaco Gualtieri – prosegue – è pure venuto e festeggiare giorni fa il posizionamento dei bagnini ad Ostia ponente e il fine lavori della rotonda al Pontile, che in realtà dovevano finire un anno fa. Ma il Sindaco sa cosa accade a pochi chilometri di distanza dal centro?”.

“Il Municipio X ha ceduto la Delega al Litorale ed ora assiste impotente alla mancanza di gestione e di servizi dalla Colombo a Torvajanica, facendo da spettatore, il Presidente Falconi in primis, che aveva il solo obiettivo una volta eletto di togliersi le grane del mare dalla scrivania. Venerdì scorso – prosegue Andrea Bozzi – ad una importante Commissione Trasparenza richiesta dalle opposizioni, proprio sulla gestione delle spiagge, non si è presentato a dare risposte nessuno degli Uffici capitolini o municipali, come se stessimo lì a perdere tempo. E la Commissione speciale Litorale, presieduta dalla maggioranza, riunitasi una sola volta settimane fa, ha avuto più o meno lo stesso trattamento”.

“Lo scenario è veramente preoccupante anche perché a breve tornerà il caldo e non saranno certo i ritardi dell’amministrazione a fermare un’orda di bagnanti che invaderà le nostre spiagge. Chiediamo – conclude – che a questo punto anche la maggioranza taciturna del Municipio X, che ha preferito cedere i suoi poteri anzichè rafforzarli, prenda provvedimenti e dica qualcosa sul caos che è sotto gli occhi di tutti”.

Ostia, maestra aggredita a scuola, il ministro Valditara: “Lo Stato c’è, più forte di qualsiasi mafia”

A Ostia si è svolta l’attesa visita del ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara alla scuola dove lo scorso 7 maggio un’insegnante è stata aggredita da una esponente del clan Spada, madre di un alunno.

Ad accoglierlo i docenti, il dirigente scolastico, il personale e i tanti bambini che frequentano l’Istituto comprensivo di via delle Azzorre.

“Ho incontrato la docente aggredita e le ho portato la solidarietà e la vicinanza del governo e mia personale. Lo Stato, come sempre, è qui presente, l’ho detto a tutti i docenti e al dirigente scolastico. – ha detto il ministro Valditara che in privato ha incontrato l’insegnante – La maestra è ovviamente preoccupata. Ho colto apprezzamento per la mia presenza: lo Stato è determinato, è più forte di qualunque individuo e di qualunque mafia, ha tutti gli strumenti per far rispettare docenti, dipendenti e personale Ata. Vogliamo una scuola del rispetto” ha sottolineato.

Il ministro, che si augura che la Camera approvi il disegno di legge sulla condotta che introduce un risarcimento del danno “che tocca le tasche del genitore che aggredisce un insegnante, il dirigente scolastico o un dipendente, perché anche la scuola subisce un danno” ha voluto ringraziare quanti “stanno facendo la loro parte con dedizione e coraggio”.

Per quanto riguarda la maestra, che ancora non è tornata a scuola, il ministro Valditara ha approvato il suo comportamento: “L’insegnante ha fatto quello che doveva: ha evitato che si scatenasse in classe una rissa dal momento che c’era un bambino che ne stava picchiando un altro. La maestra li ha separati, ha fatto quello che un docente deve fare. Nelle scuole la violenza non è ammessa, la cultura del rispetto deve essere trasmessa a tutti i bimbi e quell’insegnante stava cercando di trasmettere la cultura del rispetto”Solidarietà, dunque, all’insegnante e a tutti coloro che insegnano in un contesto complicato ha aggiunto Valditara.

Oggi ho visto bimbi meravigliosi, molti mi hanno voluto abbracciare, altri mi hanno scambiato il cinque, qualcuno l’ho preso in braccio. Dobbiamo evitare che bambini sorridenti e stupendi siano rovinati da qualche genitore”. Dopo la visita alla scuola Valditara si è recato alla ‘Palestra della Legalità Talento & Tenacia’, presidio di legalità e inclusione in via dell’Idroscalo. 

A Fiumicino nuovo record di passeggeri in un solo giorno

Venerdì 17 maggio all’aeroporto di Fiumicino è stato battuto il record assoluto di passeggeri transitati in un solo giorno: 157.870 persone con 978 movimenti totali, sia in partenza sia in arrivo, coinvolgendo centinaia di mete in tutto il mondo.

Un momento di immensa soddisfazione per Aeroporti di Roma, società del gruppo Mundys, che gestisce sia lo scalo ‘Leonardo Da Vinci’ sia il ‘G.B. Pastine’ di Ciampino, che ha celebrato il grande primato raggiunto con un post sui propri canali social per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito e contribuiscono ogni giorno con il proprio lavoro a rendere quello di Fiumicino il miglior aeroporto d’Europa con oltre 40 milioni di passeggeri annui, senza arrendersi mai, neppure nei momenti difficili che pure sono stati attraversati.

“Questo importante risultato, insieme ai riconoscimenti internazionali che confermano Fiumicino come il migliore scalo europeo per qualità del servizio, si inserisce nell’ampia progettualità di ADR che ha l’obiettivo di delineare l‘aeroporto del futuro, accompagnando i viaggiatori durante tutta l’esperienza di volo, fornendo loro, prima, dopo e durante, ogni giorno, i servizi più innovativi, condividendo dedizione e impegno per l’eccellenza. Consapevoli -conclude il post- che il meglio deve ancora venire!”.

ULTIME NOTIZIE

A Montalto di Castro, Tarquinia e Civitavecchia arrivano gli esperti di sviluppo

Qui la copertina che introduce al tema della puntata di Extra del 13 giugno 2024. https://www.youtube.com/watch?v=WE7Hvi2OkCE Avere un...

Mobilitazione di Coldiretti Lazio contro i danni causati dai cinghiali

La Coldiretti Lazio ha organizzato una mobilitazione a Roma per affrontare l’emergenza causata dai...

Giubileo, la Cisl lancia l’allarme caldo: serve sicurezza nei cantieri

Nei prossimi giorni, Roma si troverà ad affrontare una grave ondata di caldo con temperature...

Ritorna “Buffalo”, la danza contemporanea al Macro di Roma

Dal 19 al 20 giugno, il Macro - Museo di Roma d’Arte Contemporanea, ospiterà...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

A Montalto di Castro, Tarquinia e Civitavecchia arrivano gli esperti di sviluppo

Qui la copertina che introduce al tema della puntata di Extra del 13 giugno 2024. https://www.youtube.com/watch?v=WE7Hvi2OkCE Avere un...

Mobilitazione di Coldiretti Lazio contro i danni causati dai cinghiali

La Coldiretti Lazio ha organizzato una mobilitazione a Roma per affrontare l’emergenza causata dai...

Giubileo, la Cisl lancia l’allarme caldo: serve sicurezza nei cantieri

Nei prossimi giorni, Roma si troverà ad affrontare una grave ondata di caldo con temperature...