Home VIDEO INTERVISTE Meteo, cosa ci aspetta per le prossime settimane? Mario Giuliacci a Non...

Meteo, cosa ci aspetta per le prossime settimane? Mario Giuliacci a Non solo Roma

Meteo, dopo una Pasqua con l’ombrello cosa ci aspetta?

Ospite in collegamento Mario Giuliacci, meteorologo – “meteogiuliacci.it

La stagione ⁤primaverile è iniziata da un po’, ma le condizioni meteo ⁤che stiamo osservando sembrano davvero estive in molte parti d’Italia, basti guardare al Meridione durante il periodo pasquale. Il tutto è dovuto alla costante presenza dell’Anticiclone Africano, un fenomeno una volta non caratteristico del mese di‍ Marzo.

Le regioni montuose del Centro-Sud hanno risentito di questa anomalia, con⁣ una scarsa o nulla presenza di neve. Questo ha⁢ destato preoccupazione, in quanto la neve rappresenta una risorsa idrica fondamentale per ⁢i mesi estivi, con una siccità sempre più grave e una cronica carenza d’acqua.

“Il mese di‌ Aprile sembra seguire⁤ la tendenza di una ⁤Primavera sempre più simil-estiva. – ha spiegato Mario Giuliacci – Nella prima parte del mese, si prevede‍ che il meteo mantenga un andamento stabile, con fasi anticicloniche localmente calde,⁤ ovviamente con target prediletto il⁢ Sud. In sostanza possiamo già cominciare a tirare fuori magliette estive perché il caldo sta arrivando”.

Caldo però che potremmo definire “anomalo” per la stagione e che quindi potrebbe portare con sé eventi estremi: “Il calore accumulato in modo precoce potrebbe innescare eventi temporaleschi di notevole ⁣intensità; – ha concluso Giuliacci – già lo ha fatto con le numerose e precoci grandinate che hanno colpito violentemente Torino a inizio Marzo, Milano due volte a Marzo. Qualora masse d’aria più fredde dovessero raggiungere l’Italia in modo significativo, i contrasti termici potrebbero generare fenomeni meteo ⁣estremi, cosa che un tempo era appannaggio del periodo estivo”.

Ma non è tutto. Un’ipotetica ondata di freddo tardiva nella‍ seconda parte di aprile potrebbe avere ripercussioni ​negative, in particolare per le colture agricole, a causa del rischio di gelate. Questi scenari ‍non sono ‍nuovi e le⁣ condizioni meteo attuali predispongono⁤ a tali eventualità. Insomma, un quadro davvero fosco, che ben si inquadra nel trend climatico in corso.

Leggi anche: Pasqua a Roma, boom di turisti: +7% di presenze