Home PROGRAMMI Salario minimo, ricorso al comitato UE

Salario minimo, ricorso al comitato UE

Sono sempre vari i temi che vengono affrontati durante il programma Punto di Rottura, condotto da Rush, questa volta il conduttore ha voluto dedicare spazio a chi soffre il problema del salario, un susseguirsi di governi che nel corso degli anni non hanno “realmente” mai aiutato la povertà. Chi in un modo chi in un altro, hanno ad oggi poco provveduto al problema che affligge molti italiani che non arrivano a fine mese.

Antonio Amoroso del CUB ha spiegato con le sue parole l’incontro con gli onorevoli al Senato, basatosi sulle indagini ISTAT ha dimostrato dati preoccupanti che spingono sempre di più alcune famiglie italiane verso il disagio, il precariato e la non possibilità di vivere una vita adagiata. I temi che sono stati toccati durante l’incontro riguardano il salario minimo questi i dati ISTAT 2022.

Nel 2022 sono in condizione di povertà assoluta poco più di 2,18 milioni di famiglie (8,3% del totale da 7,7% nel 2021) e oltre 5,6 milioni di individui (9,7% in crescita dal 9,1% dell’anno precedente).
Questo peggioramento è imputabile in larga misura alla forte accelerazione dell’inflazione.

L’incidenza della povertà assoluta fra le famiglie con almeno uno straniero è pari al 28,9%, si ferma invece al 6,4% per le famiglie composte solamente da italiani.

L’incidenza di povertà relativa si attesta al 10,9% (stabile rispetto all’11,0% del 2021) e le famiglie sotto la soglia sono 2,8 milioni.