Home PROGRAMMI KISS & GO Kiss & Go – Puntata di Martedì 27 Febbraio 2024

Kiss & Go – Puntata di Martedì 27 Febbraio 2024

Nella puntata di oggi di Kiss & Go condotto da Eleonora Pezzella iniziamo a parlare del sonnellino pomeridiano. Numerose ricerche di settore relative alla siesta, hanno sottolineato come riposare per circa 20 minuti nel pomeriggio possa comportare dei vantaggi sul metabolismo. Al tempo stesso, è fondamentale non esagerare: dormire per un periodo di tempo prolungato potrebbe comportare alcuni svantaggi sul benessere. Dormire dopo i pasti consente di recuperare le energie per poter affrontare la restante parte del giorno con la giusta carica. Ci sono dei benefici del sonnellino pomeridiano come la riduzione dello stress: si ridurrebbe la pressione lavorativa interrompendo la catena di stress che potrebbe essere innescata durante la mattinata e aumenterebbe il miglioramento della concentrazione. Aiuterebbe anche l’aumento dell’attenzione: riuscire a ritagliarsi 20 minuti almeno per riposarsi costituisce un investimento straordinario per il cervello che, al termine del riposo, è più ricettivo. Aiuterebbe anche la memoria: alcune aree del cervello coinvolte nell’acquisizione dei ricordi vengono riattivate. La mancanza di sonno può provocare degli squilibri ormonali che accrescerebbero la sensazione di irritabilità e stanchezza e al contrario, il riposino può ristabilire la normale funzione neuroendocrina. Proseguiamo a parlare di meteropatia. La meteoropatia rappresenta una sindrome costituita da sintomi psicofisici legati a cambiamenti graduali o improvvisi dei fattori meteorologici in una determinata area. Tra questi fattori troviamo temperatura, umidità, e luminosità. Alcuni dati confermano che i sintomi sono più persistenti nei soggetti con disturbi neurologici e in presenza di: stress, ipertensione, malattia coronarica, artropatia, ipertiroidismo. Sono diverse le ipotesi che provano a spiegare il fenomeno della meteoropatia e come mai alcune persone risultano più sensibili ai cambiamenti meteorologici rispetto ad altri, ma non c’è una vera prova scientifica. Proseguiamo con alcune curiosità sull’acqua. Quando l’acqua bolle si deve abbassare il gas, perché la temperatura cui bolle l’acqua dipende solo dalla pressione atmosferica. Alzare il gas, quindi, serve solo a far evaporare il liquido più in fretta. Se vi dovesse servire, sappiate che l’acqua grassa potrebbe sgrassare anche meglio di quella fredda, dipende se si usa il sapone o no. Senza sapone, la solubilità dei grassi diminuisce all’aumentare della temperatura. Un’altra curiosità è che l’acqua calda congela prima di quella fredda. Al contrario dell’acqua fredda, quella calda evapora e quindi, dopo un certo tempo, la quantità che deve congelare diminuisce. L’acqua in bottiglia non scade: L’acqua minerale, se conservata correttamente e al riparo da contaminazioni, rimane sempre potabile, anche se, con il passare del tempo, può perdere alcune caratteristiche e qualità. Trattandosi di un alimento, e con lo scopo di garantire i consumatori, la legge stabilisce che le sostanze destinate all’alimentazione umana devono essere soggette a un termine massimo di conservazione.

KISS & GO – SOLO COSE BELLE!