Home PROGRAMMI KISS & GO Kiss & Go – Puntata di Lunedì 12 Febbraio 2024

Kiss & Go – Puntata di Lunedì 12 Febbraio 2024

Nella puntata di oggi di Kiss & Go, condotto da Eleonora Pezzella, iniziamo a parlare di un nuovo progetto: il Pet Visiting ovvero la possibilità di portare cani e gatti in visita ai piccoli pazienti. L’Istituto pediatrico di ricerca e cura Burlo Garofolo di Trieste ha deciso di permettere agli animali di andare a trovare i bambini che sono ricoverati. L’accesso è consentito nel giardino esterno, nelle aree di degenza pediatrica e ginecologica, nelle stanze dove avviene la pet visiting. In via eccezionale è permesso nelle aree di rianimazione, di osservazione breve intensiva del pronto soccorso pediatrico, di oncoematologia «La visita del cane o del gatto, oltre che quella dei familiari – spiegano all’Istituto – permette di ridurre lo stress, distrarre il paziente e migliora la sua memoria basata sugli affetti. Puntiamo, così, a colmare la distanza vissuta dai bambini ricoverati in ospedale rispetto alla vita di ogni giorno». Il progetto si chiama “Pet Visiting-Un amico a quattro zampe”. A differenza della “pet therapy”, che si basa sull’attività terapeutica di un animale, questo sistema mette al centro la relazione uomo-animale puntando sul legame di cura che si ha in casa. Proseguiamo parlando di un uomo che aveva talmente voglia di innamorarsi che ha creato sua moglie. Il risultato del suo lavoro è Aiko, un androide dalle sembianze femminili e, dal punto di vista tecnico, è decisamente bella. Alta 152 cm è dotata di pelle in silicone, sa parlare l’inglese e il giapponese oltre alle 18.000 frasi che ha memorizzato, sa poi leggere, associare nomi e volti. Aiko è la donna perfetta: non mangia, non dorme, parla pochissimo e non si lamenta mai. L’obiettivo dell’ingegnere canadese, non è creare una curiosità scientifica ma mostrare un prototipo con il quale dare il via a un vero mercato degli androidi. Proseguiamo con l’importanza di parlare con gli sconosciuti. Sebbene possa sorprendere, la verità è che parlare con gli sconosciuti offre diversi benefici che sono stati verificati persino scientificamente. Da una parte, c’è chi ha difficoltà a relazionarsi con le persone care. Dall’altra, chi ci conosce, indirettamente, ci porta a rispettare ed assumere comportamenti socialmente opportuni e adeguati. Un fatto che diventa una vera e propria stigma se, magari, si è insicuri o timidi. Veniamo dunque indotti ad allontanarci da ogni possibile valutazione negativa e scegliamo di interagire con persone che non possono giudicarci. Perché, appunto, non sanno nulla di noi. Ciò ci consente di essere piú liberi, più sinceri, più felici.

KISS & GO – SOLO COSE BELLE!