21.1 C
Roma

Non solo Roma con Angelo Perfetti – Puntata di Venerdì 15 Settembre 2023

EROSIONE A FIUMICINO, VERTICE CONGIUNTO COMUNE-REGIONE: È CORSA CONTRO IL TEMPO PER I DANNI

Ospite in collegamento Angelo Perfetti, Direttore de “Il Faro Online

Una riunione negli uffici della Pisana con l’assessore al Demanio e Patrimonio, trasporti e rifiuti Fabrizio Ghera per tentare di mettere un freno all’erosione costiera nei tratti di spiaggia del comune di Fiumicino.

All’incontro, si legge in una nota, hanno partecipato le organizzazioni sindacali del territorio, quali Balnearia Litorale Romano – Sib Fiumicino, Federbalneari e Fiba Confeserventi. Tra gli altri, erano presenti anche i dirigenti del Comune di Fiumicino e della Regione Lazio competenti per materia. Ad affiancare il sindaco Baccini i referenti Stefano Travaglini e Massimiliano Graux.

Dalla riunione è emersa la volontà di attivarsi per la tutela della costa con i piani necessari per il completamento degli 800 metri di soffolta per fine settembre e per la salvaguardia della intera barriera. A questo proposito, l’assessore regionale ha illustrato lo studio effettuato dall’Università degli studi Roma Tre, recepito dalla Regione, che evidenzia le criticità di tutta l’area laziale e grazie al quale sono stati messi a Bilancio per tutta la costa laziale ben 45 milioni di euro, con il desiderio di poter andare subito al lavoro in un progetto di realizzazione di barriere soffolte in tutte quelle zone più a rischio, compreso il territorio di Fiumicino, a partire da Fregene e Maccarese.

“ L’incontro – ha dichiarato il sindaco Baccini – è stato un momento di confronto interessante e necessario che potrebbe continuare in un’azione sinergica con l’istituzione di un tavolo permanente”.

TARQUINIA, DELFINO SPIAGGIATO ALLE SALINE: “MORTO PER MANO DELL’UOMO”

Un delfino spiaggiato e senza vita alle Saline di Tarquinia: “Non è morto a causa dell’uomo”. A renderlo noto è la consigliera regionale Valentina Paterna, presidente della commissione Ambiente, che spiega: “Non appena abbiamo appreso la notizia del ritrovamento dalla stampa, ci siamo attivati immediatamente per capire le dinamiche e, soprattutto, accertare che l’animale non fosse morto a causa di azioni umane. Dopo esserci confrontati con le autorità sanitarie ed ambientali, siamo stati informati che il delfino è deceduto per un evento tanto tragico quanto piuttosto comune”.

Nel dettaglio – spiega la Presidente – ci è stato comunicato dal personale intervenuto direttamente sul posto che la carcassa del cetaceo è stata rinvenuta già in avanzato stato di decomposizione. Dal certificato sanitario di decesso è inoltre emerso che la morte è sopraggiunta per cause traumatiche. Le ferite sul corpo, sulla coda e su una pinna, sono infatti compatibili con delle lesioni da elica di una barca”. Si è trattato, dunque, di un incidente: “Fortunatamente è stato fugato ogni dubbio riguardo ad una possibile azione di disturbo da parte dell’essere umano, o peggio, di un atto premeditato. Di questo non posso che esserne sollevata”.

Eventi come questo – conclude Paterna – sono purtroppo frequenti sui litorali viterbesi. Episodi simili succedono in particolare tra Tarquinia e Montalto per via di un sistema di correnti marine che, spesso, disorientano gli animali. È infatti la seconda volta dall’inizio dell’anno che a Tarquinia viene ritrovato il corpo di un delfino spiaggiato, ma è accaduto anche negli anni passati a partire dal 2017 anche con altre specie come, ad esempio, le tartarughe. Come presidente della commissione Ambiente del Consiglio regionale, è mio dovere invitare a contattare tempestivamente le autorità competenti chiunque si dovesse trovare di fronte ad una carcassa. La fauna marina costituisce una parte dell’immenso patrimonio animale della nostra regione ed è compito di ogni cittadino e delle istituzioni fare di tutto affinché venga tutelata”.

ROMA, CANE MORDE BIMBA CHE LO AVEVA URTATO IN STRADA. L’AVVOCATO: “IL PROPRIETARIO NON HA COLPA”

Un cagnolino tenuto al guinzaglio aspetta insieme alla sua proprietaria, fuori da un’attività commerciale, che l’amica della sua compagna umana finisca le compre ed esca. Improvvisamente una bambina arriva correndo alle spalle del cane e proprietaria e va ad urtare con forza contro l’animale che, sobbalza spaventato e reagisce ‘pinzando’ la gamba della bimba, provocandole una piccola escoriazione”. A raccontarlo è l’Associazione Earth.

“I genitori della bambina – prosegue l’Associazione –  sporgono denuncia per lesioni colpose ex art. 590 c.p”. La proprietaria del cane si rivolge allo sportello legale di Earth e la pratica viene seguita dall’ Avv. Silvia Perin, responsabile capitolina di Earth, che in tribunale ha evidenziato come “non sia ravvisabile alcuna colpa per l’accaduto, in quanto oltre ad esserci stato il pieno rispetto delle norme consistenti nell’obbligo di condurre sempre i cani con un guinzaglio non superiore ad 1.50 metri di lunghezza; la proprietaria del cane non poteva certo prevedere l’urto improvviso della bambina che correva in strada priva della condotta di un adulto e che è arrivata alle loro spalle.

“È necessario ricordare che la responsabile penale del proprietario di un cane, diversamente dalla responsabilità civile per danni, non può essere presunta ma deve essere accertata“, Spiega l’Avvocato Silvia Perin e così il Giudice di Pace di Roma nella giornata di ieri 14 Settembre ha emesso sentenza di non luogo a procedere.

L’Associazione Earth chiede però che sia modificato l’articolo 2052 del Codice Civile che recita : “Il proprietario di un animale, è responsabile dei danni cagionati dall’animale….” Questo ha fatto si che negli anni siano stati ammessi dei risarcimenti a carico dei proprietari di cani senza la corretta valutazione dei fatti. “Se un cane morde per reazione difensiva come in questo caso – spiega Valentina Coppola, presidente di Earth – o per difendere il proprietario o perché un cane senza guinzaglio lo ha attaccato o ancora perché provocato o picchiato, la colpa non può ricadere sul proprietario e non è giusto che risarcisca danni provocati da altri”.

Leggi Anche

Lazio Woman, Visentin: “Abbiamo sempre creduto di vincere il campionato”

Lazio Woman, Visentin: "Non è facile raccontare le emozioni provate" La Lazio Woman ha concluso...

Roma, niente Copa America per Dybala

Roma, comunicata la decisione del CT a Dybala Cocente delusione per l'attaccante giallorosso, Paulo Dybala,...

Caldo, riparte il bollettino del Ministero della Salute

I bollettini sul caldo del Ministero della Salute ripartono ufficialmente. Lo stabilisce una circolare...

Milan, ag. Sesko: “Club di Premier e Serie A vogliono il calciatore. Abbiamo rifiutato l’Arabia”

Milan, ag. Sesko: "Il Lipsia sta facendo del suo meglio per trattenerlo" Tra i nomi...

Continua a leggere su radioroma.it

ARTICOLI CORRELATI

Lazio Woman, Visentin: “Abbiamo sempre creduto di vincere il campionato”

Lazio Woman, Visentin: "Non è facile raccontare le emozioni provate" La Lazio Woman ha concluso...

Roma, niente Copa America per Dybala

Roma, comunicata la decisione del CT a Dybala Cocente delusione per l'attaccante giallorosso, Paulo Dybala,...

Caldo, riparte il bollettino del Ministero della Salute

I bollettini sul caldo del Ministero della Salute ripartono ufficialmente. Lo stabilisce una circolare...