Home VIDEO INTERVISTE Roma di Giorno con Angelo Perfetti – Puntata di Venerdì 12 Maggio...

Roma di Giorno con Angelo Perfetti – Puntata di Venerdì 12 Maggio 2023

Roma di Giorno con Elisa Mariani – Puntata di Venerdì 12 Maggio 2023

FIUMICINO, ADDIO AL RELITTO DELLA FRANCA REAL: IL PUNTO SUL CANTIERE

Ospite in collegamento Angelo Perfetti, Direttore de “Il Faro ONLINE”

Continua il cantiere di demolizione della Franca Real, la nave fantasma ancora a ridosso del Ponte Due Giugno a Fiumicino. Le operazioni di smantellamento, iniziati il 6 marzo dopo lo slittamento per problemi tecnici, ora sono ben visibili. E’ infatti iniziato il taglio della parte superiore del relitto lungo 46 metri e largo 8,50, che in passato aveva creato numerosi disagi, quando per ben tre volte nel corso del 2021 cedettero le cime che la tengono ormeggiata alla banchina del Tevere. Tale imbarcazione ha rappresentato per anni anche una mancanza di decoro urbano non indifferente, essendo collocato all’ingresso della città.

La demolizione della “Franca Real” è un’operazione molto delicata che si suddividerà in più fasi di cui si occuperà interamente la Lme Global, azienda torinese cha fa parte del Coprogetto81, specializzata nella sicurezza sul lavoro.

“Ad inizio novembre siamo stati contattati per lo smantellamento della nave – aveva raccontato a ilfaroonline.it Osvaldo Aimar, direttore tecnico commerciale del Coprogetto – con una proposta di cessione del relitto da parte della prima proprietà, che è stata rifiutata. Successivamente c’è stato un appalto tra il vecchio proprietario e la Lme Global che la smaltirà per conto suo appropriandosi del ricavato della vendita del ferro, provvedendo in proprio alla bonifica dei ferri, alla tutela dell’ambiente ed alla rimozione di tutti i suppellettili. Il peso della nave sarà attorno alle 500 tonnellate di ferro grezzo. Il costo dello smaltimento inciderà per un 20% del valore del metallo. Poi procederemo con lo smaltimento delle acque di sentina che contengono petrolio e che, quindi, andranno bonificate nei tempi e nei luoghi tecnici previsti dalla legge. La nave tutta attorno è messa in sicurezza  per evitare un eventuale inquinamento. Abbiamo poi dovuto usare l’inclinometro per controllare giornalmente l’aumento con la riduzione dello sbandamentoFondamentale per la realizzazione di interventi del genere è trovare  personale formato e informato perché lavorare in un ambiente confinato a rischio chimico e biologico non è mai così semplice”.

 

IL TOUR DELLA COSTITUZIONE FA TAPPA AD OSTIA, L’INIZIATIVA DELLA PRESIDENTE DELL’ASSEMBLEA CAPITOLINA

Nuovo appuntamento ad Ostia, nel Municipio X, del Tour della Costituzione, arrivato alla settima tappa. L’iniziativa è promossa dalla presidente dell’Assemblea capitolina Svetlana Celli in occasione dei 75 anni della Carta Costituzionale.

Nell’aula consiliare del Municipio, tanti studenti dell’Istituto Toscanelli sono stati coinvolti ascoltando le parole dei costituzionalisti Alfonso Celotto e Giovanna Pistorio, dell’Università Roma Tre. Focus sull’articolo 32 della Costituzione, il diritto alla salute. Presenti, oltre alla presidente Svetlana Celli, il presidente del Municipio X Mario Falcone, l’assessore alla Scuola e Politiche giovanili Andrea Morelli, l’assessore alle Attività produttive e Turismo Antonio Caliendo.

“Ho voluto fortemente questa serie di eventi, nati per avvicinare le istituzioni ai giovani. I ragazzi rappresentano la parte attiva del futuro dei nostri territori, e noi con i prossimi appuntamenti contiamo di raggiungerne il più possibile”, afferma la presidente Svetlana Celli.

“Un appuntamento davvero ricco di significato se pensiamo che tantissimi di noi non conoscono benissimo la Costituzione. – ha detto Angelo Perfetti – Certo, tutti sappiamo l’articolo 1, ma per il resto non abbiamo un’ampia conoscenza di quello che è un documento fondamentale per la nostra identità. Ci sono tantissimi articoli e, dunque, è abbastanza complicato ma parlarne e porla al centro di incontri di questo tipo con le nuove generazioni mi sembra un’iniziativa davvero significativa”.

 

ALBERTO ANGELA AD ANZIO PER RACCONTARE NERONE, RIPRESE IN ONDA IN AUTUNNO

 

Alberto Angela, paleontologo, divulgatore scientifico, conduttore televisivo, giornalista e grande scrittore italiano, autore della recente Trilogia di Nerone e tra i protagonisti della riabilitazione storica dell’Imperatore nativo di Anzio, nella giornata di ieri, insieme alla troupe della Rai, è tornato nuovamente nella città neroniana per girare un reportage sull’antica Roma e sulla località balneare prediletta dai romani.

Le riprese, che saranno oggetto di un programma televisivo che andrà in onda nella stagione autunnale, sono state girate lungo la spiaggia di ponente, ai piedi dell’antica Villa Imperiale ed a pochi metri dai resti dell’antico porto neroniano, raro esempio di ingegneria marittima.

“Oltre alla notizia è comunque importante sottolineare come ci siano dei luoghi di incredibile pregio storico anche fuori Roma. – ha sottolineato Angelo Perfetti – Indubbiamente la Capitale è attrattiva in questo senso per milioni di turisti in tutto il mondo, ma sarebbe importante anche rendere famose zone come queste che custodiscono tesori inestimabili. Per farlo è importante migliorare i trasporti, un turista che alloggia a Roma deve avere la possibilità di raggiungere le zone fuori in poco tempo e in maniera adeguata”.