Home NOTIZIE CRONACA Valmontone, Leodori: “Ho chiesto l’attivazione dello stato di calamità”

Valmontone, Leodori: “Ho chiesto l’attivazione dello stato di calamità”

DANIELE LEODORI VICEPRESIDENTE REGIONE LAZIO

Circa 40 case danneggiate, oltre a diversi esercizi commerciali. E ancora: alberi sradicati e cancelli abbattuti. E’ quanto accaduto ieri a Valmontone, colpita da una tromba d’aria che ha provocato seri danni in diverse parti della città. Il sindaco Alberto Latini è pronto a fare richiesta “alla Regione Lazio per il riconoscimento dello stato di calamità naturale”.

E proprio il presidente vicario della Regione Lazio, Daniele Leodori, ha risposto all’appello recandosi sul posto: “Stamattina a Valmontone, vicino ai cittadini colpiti ieri da una violenta tromba d’aria. La mia solidarietà e quella della Regione Lazio va a loro, davanti a immagini che purtroppo parlano da sole.”.

Ha aggiunto Leodori: “Insieme ai tecnici ho effettuato un sopralluogo per constatare i significativi danni che il maltempo ha provocato, soprattutto alle abitazioni e alle attività economiche”. Oggi sono stati chiusi oggi chiusi i plessi scolastici con ordinanza comunale, per constatare eventuali danni alle strutture.

Motivo per cui il presidente vicario ha assicurato: “Per questo motivo ho deciso di attivare, con l’aiuto degli uffici regionali, le procedure necessarie per chiedere lo stato di calamità. Ci siamo attivati subito per garantire tutte le azioni necessarie per offrire un sostegno economico alle famiglie, alle attività economiche e alle istituzioni di Valmontone”.

G.