Home SPORT CALCIO Roma, Karsdorp non si presenta ancora: è scontro con il club

Roma, Karsdorp non si presenta ancora: è scontro con il club

Dalle parti di Trigoria Karsdorp ancora non si è visto. Ed è plausibile pensare che non si vedrà più. E’ quello che auspicava Mourinho, quando lo ha definito pubblicamente un traditore e ha invocato la sua cessione a gennaio. Il club, però, sperava in un addio meno complicato. Perché ora le parti in causa potrebbero trovarsi in tribunale per far valere le rispettive posizioni.

La Roma pretendeva che il terzino olandese onorasse fino all’ultimo il suo contratto allenandosi regolarmente con il resto della rosa. Dal canto suo, Karsdorp, riporta Sky Sport, ha presentato un certificato del suo medico di fiducia che certifica alcuni problemi di natura psicologica sorti dopo le parole di Mourinho al termine del pareggio con il Sassuolo.

Il rapporto tra l’olandese e la Roma si è chiuso quel giorno. Karsdorp ha continuato ad allenarsi regolarmente, poi Mourinho, in accordo con la società, ha deciso di non convocarlo con il Torino dandogli la possibilità di far ritorno in Olanda, da dove non è più tornato.

Ora la Roma, che sperava di risolvere la situazione in maniera più costruttiva, è intenzionata a far valere i propri diritti e a tal proposito ha richiesto al giocatore di presentarsi in Italia per appurare i problemi psicologi di cui soffrirebbe ora Karsdorp. Il quale, a fronte delle parole di Mourinho, si sente in posizione di vantaggio in caso di un’eventuale causa legale.

G.