Home SPORT CALCIO La rivelazione di Immobile: “Volevo lasciare la Nazionale, ma Mancini ha ancora...

La rivelazione di Immobile: “Volevo lasciare la Nazionale, ma Mancini ha ancora bisogno di me”

CIRO IMMOBILE GIORGIO CHIELLINI GIANLUIGI GIGIO DONNARUMMA

Troppo feroci le critiche che gli sono piovute addosso. Troppo dolorosa la mancata qualificazione al prossimo Mondiale. Ciro Immobile per un attimo ha sbandato e ceduto allo sconforto. Si era fatto abbattere dagli attacchi personali, dal mirino sempre puntato addosso da parte di tifosi e stampa. Gran parte del disastro che gli è stato addebitato.

Per questo aveva deciso di farsi da parte, di lasciare la Nazionale italiana. Di lasciare spazio a chi scalpita dietro. Lui, il re dei bomber italiani da cinque anni a questa parte, si è sentito tradito dopo un Europeo vinto che lo ha visto protagonista. A farlo tornare sui suoi passi ci ha pensato Roberto Mancini.

Lo ha rivelato lo stesso Immobile dal ritiro di Coverciano ai microfoni di Rai Radio: “Si, volevo lasciare, ma poi ho parlato con Mancini e ho capito che aveva ancora bisogno di me. Volevo lasciare l’azzurro. Quando si hanno certe delusioni, si pensano mille cose. Poi però, a mente lucida, ho parlato con Mancini e mi sembrava che avesse ancora bisogno di me”.

Ha poi aggiunto l’attaccante biancoceleste, reduce dalla decisiva doppietta contro la Cremonese: “C’è ancora bisogno di noi veterani, anche per accompagnare il rinnovamento coi giovani, per la rinascita dell’Italia. Come ha detto il ct, inizia ora la nostra rimonta per il prossimo Europeo e per il prossimo Mondiale”.
G.