Home NOTIZIE ATTUALITÀ Bonus Autonomi una tantum: da 200 a 350 euro. A chi spetta...

Bonus Autonomi una tantum: da 200 a 350 euro. A chi spetta e come richiederlo

Bonus una tantum Autonomi, si passa da 200 a 350 euro. Un’ottima notizia per chi lavora in proprio, che arriva direttamente dal Consiglio dei Ministri del 16 settembre.

Il Decreto Aiuti ter, infatti, include l’approvazione dell’aumento per il bonus una tantum, che sale quindi da 200 a 350 euro. Un incentivo ulteriore, destinato ai lavoratori che non superano un reddito da 20mila euro.

Bonus una tantum autonomi: importo diventa 350 euro. Info, requisiti, fascia di reddito, come ottenerlo

Il nuovo bonus Autonomi una tantum da 350 euro non prevede la presentazione dell’Isee. Considerando che, ad oggi, i lavoratori autonomi non hanno ancora ricevuto il bonus precedente da 200 euro, è presumibile che la cifra venga direttamente maggiorata di 150 euro.

Infatti, al momento si attende ancora la data in cui potranno partire le domande. Ricordiamo quindi che è possibile fare richiesta, in base al proprio reddito, di due diversi bonus:

  • per i redditi fino 20mila euro, il bonus spettante è di 350 euro;
  • per i redditi da 20mila e 35mila euro, il bonus ammonta a 200 euro.

A parte la discriminante rappresentata dal reddito, restano in vigore tutti gli altri requisiti e condizioni di accesso al bonus autonomi, così come era stato stabilito nella versione precedente da 200 euro.

(sg)