Home POLITICA ECONOMIA Borsa oggi 1 settembre 2022: Piazza Affari Milano come stanno andando le...

Borsa oggi 1 settembre 2022: Piazza Affari Milano come stanno andando le azioni, titoli, Europa

CROLLO DELL'EURO SOLDI MINIMI INFLAZIONE CAMBIO VALUTA ECONOMIA FINANZA GRAFICO 1 EURO ESPLOSO

Come stanno andando oggi i titoli in Borsa? Come sono i responsi del mercato oggi 1 settembre 2022? Come sempre, anche quest’oggi è alta e forte l’attenzione intorno ai flussi sui titoli dei listini di Piazza Affari a Milano e non solo. Ebbene, come stanno andando le azioni, titoli italiani, e quali sono le indicazioni che arrivano dall’Europa nella giornata del 1 settembre 2022?

Ecco tutte le principali evoluzioni di Borsa della giornata dal 1 settembre 2022 a partire da quella di Milano, passando per il movimento del differenziale, ovvero lo spread tra Btp e Bund, fino ad un focus completo sulle varie Borse Europee, con uno sguardo anche ai mercati internazionali e asiatici.

Borsa oggi 1 settembre 2022: come stanno andando i titoli, Milano, Europa, Asia

Seduta negativa per Piazza Affari e per le maggiori borse Europee. Alle 10.15 il FTSEMib perde lo 0,94% a 21.357 punti mentre l’All Share cala dello 0,98% a 23.347 punti. Più ampi i ribassi di Mid Cap (-1,43%).

Tra i titoli di banca spazio a Monte dei Paschi di Siena (+0,5%) e alla posizione di BPER Banca (-1,2%). Tra i titoli a maggior capitalizzazione va in controtendenza Telecom Italia (+2,52%).

Occhio alla situazione del Gas: anche la Spagna taglia l’Iva dal 21 al 5%. Dopo Italia e Germania, anche il governo spagnolo taglierà l’Iva sul gas dal 21% al 5% a partire da ottobre per ridurre l’impatto dell’aumento dei prezzi del gas sulle bollette delle famiglie.

Le Borse europee aprono deboli il mese di settembre. Lo spread sale e vede 240 punti e grande attenzione al fronte energetico.

Si è concluso all’ambasciata italiana di Atene il passaggio di mano di Depa dalla greca Helpe (Hellenic Petroleum) e dal fondo sovrano ellenico Hradf a Italgas. Il contratto d’acquisto del 100% della società greca di distribuzione del gas annunciato lo scorso 10 dicembre prevede un corrispettivo di 733 milioni di euro.

In aumento anche i tassi dei titoli di Stato a dieci anni dei Paesi ‘periferici’ con la quello della Spagna al 2,82% (+9 punti) e quello della Grecia al 4,2% (+12 punti).