Home NOTIZIE CRONACA Roma, shaboo via posta dall’estero per lo spaccio di quartiere: 29enne in...

Roma, shaboo via posta dall’estero per lo spaccio di quartiere: 29enne in manette

immagine di repertorio

Comprava metanfetamina e se la faceva spedire a casa via posta. E’ finito in manette un pusher romano di 29 anni fermato dalla Polizia a Roma in zona Fonte Meravigliosa. Gli agenti del IX Distretto Esposizione durante un servizio di controllo del territorio, in via Tommaso Arcidiacono, hanno notato un’auto con 3 persone a bordo che con andatura spedita imboccava contromano via Ugo Inchiostri. Una volta bloccati dagli agenti, il 29enne per deviare le indagini, ha detto di aver nascosto della droga all’interno di un parco. Sostanza però mai rinvenuta.

La polizia ha invece puntato all’appartamento del giovane dove infatti sono stati trovati 34 grammi di shaboo la droga sintetica gestita dalla mafia cinese. Dagli accertamenti sul pc è stato inoltre scoperto che il 29enne si faceva recapitare la potente anfetamina, via posta, con pacchi provenienti dall’estero. L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio ed ora si trova agli arresti domiciliari.

Spaccio in monopattino

Gli agenti del XII Distretto Monteverde invece, durante il regolare servizio di controllo del territorio, hanno notato due persone su un monopattino che, alla loro vista, si sono allontanati frettolosamente. Una volta fermati sono stati trovati in possesso di circa 4.39 grammi di cocaina e circa 150 euro contanti. Al temine degli accertamenti, uno di questi, il 25enne albanese, è stato arrestato per spaccio di sostanza stupefacente e all’altro, 43enne italiano, è stata contestata la sanzione amministrativa in materia di stupefacenti. L’arresto è stato convalidato e il giovane è stato condannato a un anno di reclusione oltre al pagamento di 600 euro di multa.

Infine è finito in manette un pusher italiano 23enne trovato con 41 involucri di cocaina per un peso totale di circa 28 grammi. Ciò accadeva nel corso di un mirato servizio da parte dei poliziotti del commissariato San Lorenzo che hanno notato un’autovettura a velocità sostenuta che cambiava ripetutamente corsia di marcia. Inseguita fino a via Papiria, angolo via Ponzio Cominio, è stata fermata. Durante la perquisizione del veicolo, i poliziotti hanno trovato 31 involucri di cocaina. Altri dieci sono stati trovati sulla moto che il ragazzo aveva a casa.

E.