Home NOTIZIE CRONACA Policlinico Umberto I, primo trapianto di fegato in un paziente positivo al...

Policlinico Umberto I, primo trapianto di fegato in un paziente positivo al Covid

immagine di repertorio

Un fegato trapiantato in un paziente positivo al Covid. È successo per la prima volta a Roma, al Policlinico Umberto I. L’uomo, affetto da una grave cirrosi epatica, è stato convocato d’urgenza per il trapianto. A renderlo noto è la Regione Lazio, attraverso la pagina social Salute Lazio, che ha spiegato nel dettaglio la novità.

“È stato effettuato anche presso il Centro Trapianti del Policlinico Umberto I il primo trapianto di fegato in un paziente positivo al SARS-CoV-2 – si legge sulla pagina salute Lazio. – Il paziente, del tutto asintomatico al momento della convocazione urgente per trapianto, era in gravi condizioni per una cirrosi epatica complicata da un epatocarcinoma”.

“Una volta giunto presso il DEA, il Dipartimento Emergenza diretto dal prof. Francesco Pugliese, il paziente è stato sottoposto a un test molecolare per la ricerca del virus che è risultato positivo. E di fronte alla completa assenza di sintomi si è deciso di procedere con il trapianto.

Il lavoro di squadra ha coinvolto decine di operatori sanitari. L’intervento è stato coordinato dal dott. Quirino Lai, mentre il trapianto è stato effettuato dal prof. Massimo Rossi, Direttore del Centro Trapianti, e dal Prof. Gianluca Mennini. Attualmente, il paziente è in via di dimissione senza aver avuto complicazioni dopo il trapianto”, conclude la nota.

G.