Home SPORT CALCIO Calcio, Lazio in Germania, Acerbi a Roma

Calcio, Lazio in Germania, Acerbi a Roma

VIA ROSELLINI 4 LEGACALCIO SEDE SERIE A SERIE B

Sempre più lontani Acerbi e la Lazio. Come era nell’aria, infatti la Lazio vola in Germania, Acerbi resta a Roma ed è pronto a lasciare la Capitale. Il difensore, dopo Auronzo di Cadore e la prima parte del ritiro, non ha preso parte al ritiro, e dunque non ha seguito il team nell’ultima fase della preparazione.

Una decisione che le parti hanno preso di comune accordo: tra il calciatore e il mister c’è stato un chiarimento a seguito di un colloquio avuto nella giornata di ieri a Formello. Acerbi avrebbe spiegato a Sarri come nonostante il massimo impegno sia stato impiegato solo 45 minuti nelle amichevoli.

Sarri ha fatto notare al calciatore è stato lui a chiedere la cessione, di fatto costringendolo a puntare più su chi farà parte senzaì’altro della rosa della Lazio.

La società e il patron Lotito gli hanno garantito la massima disponibilità per cessione. Poche le ipotesi: il Napoli ha preso Kim dopo l’addio di Koulibaly, l’Inter non ha ancora presentato nessuna offerta. Resta il Monza che il giocatore ha scartato per voler giocare su palcoscenici più importanti.

Lazio, non solo Acerbi: ecco chi resta nella Capitale

Acerbi  ma non solo. Sono due i principali giocatori a non prendere parte al ritiro. Con il centrale, anche Akpa Akpro è out. I due sono fuori dai convocati: niente Germania per ambedue.

Prosegue la preparazione della Lazio a meno di un mese dall’inizio della Serie A. Dopo il ritiro di Auronzo e una piccola sosta nella Capitale, i ragazzi di Sarri ripartono. Immobile e compagni si lanciano in direzione Germania dove svolgeranno altri cinque giorni di lavoro preparatorio per la stagione ormai alle porte.

Acerbi e Akpa Akpro non partono per il ritiro

Sarri e il suo staff hanno già stabilito i programmi delle sedute di allenamento e due amichevoli contro il Genoa e la nazionale del Qatar. Non saranno con il gruppo sia Francesco Acerbi che Akpa Akpro. i due, ormai agli sgoccioli quanto all’avventura in biancoceleste, resteranno a Formello in attesa di news dal mercato.

Il centrale ex Sassuolo si augura una chiamata di una big italiana, per il centrocampista ivoriano piste estere. Quel che è certo, è che non fanno parte del progetto tecnico.