Home POLITICA ECONOMIA Borsa oggi 19 Luglio 2022: Piazza Affari Milano come stanno andando le...

Borsa oggi 19 Luglio 2022: Piazza Affari Milano come stanno andando le azioni, titoli, Europa

Come stanno andando oggi i titoli in Borsa? Come sono i responsi del mercato oggi 19 Luglio 2022? Come sempre, anche quest’oggi è alta e forte l’attenzione intorno ai flussi sui titoli dei listini di Piazza Affari a Milano e non solo. Ebbene, come stanno andando le azioni, titoli italiani, e quali sono le indicazioni che arrivano dall’Europa nella giornata del 19 Luglio 2022?

Ecco tutte le principali evoluzioni di Borsa della giornata dal 19 Luglio 2022 a partire da quella di Milano, passando per il movimento del differenziale, ovvero lo spread tra Btp e Bund, fino ad un focus completo sulle varie Borse Europee, con uno sguardo anche ai mercati internazionali e asiatici.

Borsa Milano oggi 19 Luglio 2022: come stanno andando i titoli

Si analizzano le varie borse europee e, in particolare, Milano? E l’oscillazione dello Spread? Intanto che il differenziale tra Btp e Bund offre segnali evidenti, queste

La Borsa italiana cede lo 0,5% e sul listino principale troviamo in rialzo A2A (+0,5%), Atlantia (+0,2%), Banco Bpm (+0,1%), Bper (+0,6%), Eni (+0,1%), Intesa Sanpaolo (+0,6%), Leonardo (+1,1%), Saipem (+5,1%), Telecom Italia (+0,7%) e Unicredit (+2%). I ribassi più ampi sono quelli di Amplifon (-1,8%), Campari (-0,7%), Cnh Industrial (-1%), Diasorin (-1,1%), Exor (-1%), Ferrari (-1,4%), Fineco (-1,1%), Interpump (-1,5%), Inwit (-0,7%), Iveco (-1,3%), Moncler (-1,2%), Nexi (-0,5%), Pirelli (-1,1%), Prysmian (-0,7%), Recordati (-1,5%), Stellantis (-0,9%), Stm (-3,1%), Tenaris (-1,2%) e Unipol (-0,6%). Il cambio euro/dollaro sale sopra quota 1,02, mentre lo spread tra Btp e Bund scende a 214 punti base.

Piazza Affari ieri, 18 Luglio 2022: la chiusura

Questi sono stati invece i dati di ieri quanto alla chiusura delle fluttuazioni.

La Borsa italiana chiude in rialzo dell’1,13% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Amplifon (-0,2%), Campari (-0,05%), Diasorin (-0,19%), Enel (-1,82%), Generali (-0,14%), Interpump (-0,66%), Inwit (-0,43%) e Saipem (-7,07%). Telecom Italia, invece, termina la seduta in parità.

I rialzi più importanti sono quelli di Banca Generali (+2,45%), Banca Mediolanum (+1,51%), Banco Bpm (+3,15%), Bper (+1,31%), Cnh Industrial (+1,91%), Eni (+1,62%), Exor (+1,09%), Ferrari (+1,24%), Fineco (+1,97%), Intesa Sanpaolo (+2,57%), Italgas (+1,5%), Iveco (+1,77%), Mediobanca (+2,42%), Moncler (+1,97%), Nexi (+2,68%), Pirelli (+1,69%), Poste Italiane (+1,89%), Prysmian (+1,76%), Snam (+1,98%), Stellantis (+2,49%), Stm (+1,13%), Tenaris (+4,06%), Terna (+1,72%) e Unicredit (+1,66%). Il cambio euro/dollaro supera quota 1,015, mentre lo spread tra Btp e Bund scende sotto i 217 punti base.