Home NOTIZIE CRONACA Roma, giovane turista violentata nel convitto: fermati due ragazzi

Roma, giovane turista violentata nel convitto: fermati due ragazzi

Violenza di gruppo in un ostello religioso nel cuore di Roma. La vittima, una turista 20enne norvegese, è stata trovata dalla polizia in stato di choc mentre vagava per le strade dell’Esquilino e agli agenti ha denunciato lo stupro avvenuto nella serata di ieri in via Bixio. Un party tra giovanissimi in visita nella Capitale che si è trasformato in un incubo per la ragazza. Dopo qualche chiacchiera e diversi drink la 20enne si sarebbe appartata con un coetaneo della Danimarca incontrato in zona stazione Termini. Dal locale la coppia è passata alla camera nel convitto. Dopo il rapporto sessuale consenziente però il ragazzo avrebbe chiamato un amico e così sarebbe iniziata la violenza. Lo stupro di gruppo sarebbe durato diverse ore fino a quando i due si sono addormentati e la ragazza è riuscita a scappare. I presunti aggressori sono stati fermati mentre uscivano dall’ostello, il piano era di fermarsi qualche giorno a Roma e poi ripartire. Ora dovranno rispondere di violenza di gruppo. Proseguono le indagini del commissariato Viminale per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto.