Home NOTIZIE ATTUALITÀ Covid, da domani al 15 giugno cadono altre restrizioni: il calendario

Covid, da domani al 15 giugno cadono altre restrizioni: il calendario

OBBLIGO DI GREEN PASS NEI BARBIERI BARBIERE

Niente Green pass obbligatorio per chi entra in Italia. Da domani, mercoledì 1 giugno, cade una delle ultime restrizioni legate al Covid. Il ministro della Salute Roberto Speranza non ha infatti prorogato l’ordinanza che prevede l’obbligo di esibire il certificato verde, ottenibile tramite vaccino o tampone, per chi entra nel nostro paese.

Il calendario della caduta delle restrizioni anti-pandemia durerà fino ad agosto, e a giugno ci sono da segnalare due importanti novità. La prima, che scatta domani, riguarda proprio l’ingresso nel nostro paese, libero da qualsiasi restrizione. Il 15 giugno è un’altra data da cerchiare in rosso, perché dovrebbe cadere anche l’obbligo di mascherina nei luoghi al chiuso dove è ancora necessario indossarla.

A metà mese, quindi, per andare al cinema, al teatro o al museo, non sarà più obbligatorio indossare la mascherina, che potrebbe essere ancora necessaria per i mezzi pubblici, almeno quelli ad alta percorrenza. Se l’obbligo cadrà anche per bus e metro, lo deciderà il governo nelle prossime ore, per quella che si prevedere essere una delle ultime scelte importanti legate alle restrizioni da pandemia. Le mascherine rimarranno invece obbligatorie a scuola, almeno fino al prossimo anno scolastico.

Sempre il 15 giugno viene meno l’obbligo vaccinale per gli over 50, le forze dell’ordine e i lavoratori delle scuole. Intanto oggi il ministro della salute Speranza, a margine dell’evento “La santé a l’avenir” organizzato a Roma all’ambasciata di Francia, ha detto: “La curva del Covid migliora, però dobbiamo comunque essere preparati. Tutte le discussioni fatte a livello internazionale ci dicono che la partita non è finita: guarderemo con attenzione particolare quello che avviene nell’altro emisfero. Sono numeri che dobbiamo seguire con grande attenzione perché possono darci indicazione su ciò che può avvenire da noi a partire dall’autunno

Per quanto riguarda invece l’utilizzo delle mascherine dopo il 15 giugno ha detto “sono tutte valutazioni ancora da compiere e non c’è nessuna decisione già assunta”.