Home NOTIZIE CRONACA Roma si ‘blinda’ per la finale di Conference League: domani strade chiuse...

Roma si ‘blinda’ per la finale di Conference League: domani strade chiuse e stop agli autobus dalle 22

STADIO DEI MARMI OLIMPICO FORO ITALICO

La finale a Tirana, la festa, eventualmente, a Roma. Per l’atto conclusivo della Conference League che mette di fronte la squadra di Mourinho e il Feyenoord, anche Roma si blinda, per evitare che i possibili festeggiamenti possano degenerare. La prefettura ha studiato un piano che ricalca quello visto durante gli Europei.

Saranno circa mille gli agenti di polizia, carabinieri, guardia di finanza e della polizia locale impegnati nelle aree del centro storico e in prossimità dello stadio Olimpico, domani aperto al pubblico giallorosso con i maxischermi che proietteranno la finale di Tirana. I biglietti venduti sono già 45mila e entro domani è previsto il sold out.

I tifosi riempiranno gli spalti a partire dalle 18, e prima dell’ingresso verrà predisposta la fase di pre-filtraggio e filtraggio, come qualsiasi partita di campionato. Anche se, in questo caso, la gara è a chilometri di distanza. Al centro di Roma, dalle 7 di domani alle 7 di giovedì, saranno transennate piazze e fontane, tra cui la fontana di piazza Navona, la fontana di Trevi, la fontana della Barcaccia e le fontane di piazza del Popolo. In queste zone non sarà nemmeno possibile parcheggiare e le auto rimaste verranno rimosse.

Nelle zone centrali, soprattutto la sera di mercoledì, i controlli saranno stringenti per pub e locali. La stretta riguarderà anche i mezzi di trasporto pubblici. L’ultima corsa partirà alle 22 di mercoledì e il servizio verrà ripristinato alle 3 di notte. Lo stop riguarda anche le navette sostitutive della metropolitana. Una decisione che ha alimentato polemiche sui social.