Home NOTIZIE Roma, in futuro strisce blu a 3 euro l’ora: firmato il Piano...

Roma, in futuro strisce blu a 3 euro l’ora: firmato il Piano urbano della mobilità sostenibile

ROBERTO GUALTIERI SINDACO DI ROMA

In un futuro forse non così prossimo, parcheggiare sulle strisce blu al centro di Roma costerà 3 euro l’ora. Il testo dell’emendamento al Pums, Piano urbano della mobilità sostenibile, redatto dalla precedente amministrazione guidata da Virginia Raggi, è stato approvato quasi integralmente ieri dall’Assemblea capitolina.

Nessuna modifica alla parte relativa all’aumento della tariffa delle strisce blu, nonostante la protesta delle opposizioni. Non solo: nei prossimi anni, nei quartieri centrali di Roma, potrebbero sparire completamente le strisce bianche a favore di quelle a pagamento, che passerebbero da 70 a 100mila.

“E’ necessario e opportuno articolare le tariffe in maniera progressiva rispetto alla distanza dal centro Città”, si legge nel testo del Pums. “Impossibile prevedere una tariffazione dei parcheggi fino a 3 euro mentre la città è piegata su se stessa”, è invece l’opposizione di Fratelli d’Italia, che ha chiesto senza successo di cancellare il paragrafo in questione.

Niente funivia a Casalotti-Battistini, è la principale novità emersa ieri rispetto all’emendamento dall’amministrazione Raggi. Al suo posto l’attuale giunta ha previsto il potenziamento del trasporto pubblico. Quello approvato ieri, ha detto l’assessore Mobilità Eugenio Patanè, “è il programma sulla mobilità dei prossimi 10 anni basato su infrastrutture su ferro molto importanti”. Tra queste anche le linee tranviarie, che entro il 2030 dovrebbero diventare 17.