Home NOTIZIE CRONACA Roma, sgomberi a San Basilio: nelle case occupate anche un bunker segreto

Roma, sgomberi a San Basilio: nelle case occupate anche un bunker segreto

Soldi droga e un bunker. E’ quanto è stato trovato nei due appartamenti sgomberati questa mattina a San Basilio. Immobili di proprietà dell’Ater occupati abusivamente da circa due anni da esponenti legati ai clan dei Marando e Pupillo. Nell’appartamento di via Fabriano c’era Luigi Marando, nipote del più famoso Rosario esponente dell’ndrangheta. Durante le perquisizioni sono stati trovati 1.500 euro, hashish e un bunker, una stanza segreta nascosta nel sottoscala della casa. Droga anche nell’appartamento in via Montegiorgio occupato da Pupillo. Il blitz scattato alle prime luci dell’alba ha visto impegnati un centinaio di agenti della Polizia di Stato e 60 caschi bianchi della Polizia locale di Roma diretti dal vice comandante del corpo Stefano Napoli.

Gli agenti hanno avviato le attività per dare esecuzione ad un provvedimento emesso dall’Ater, Azienda territoriale per l’edilizia residenziale pubblica, per liberare due immobili occupati abusivamente da alcune persone, due uomini e una donna, già in precedenza denunciate dalla Polizia Locale.