Home NOTIZIE CRONACA Scambi d’identità per ottenere il Green pass, allerta farmacisti: attenzione ai documenti

Scambi d’identità per ottenere il Green pass, allerta farmacisti: attenzione ai documenti

AVVIO DELLA CAMPAGNA VACCINAZIONI IN FARMACIA, FARMACISTA, TAMPONI, TUTA PROTETTIVA, TAMPONE

Positivi al covid fanno il tampone rapido a nome di altri. Sarebbe questa l’ultima trovata no vax per ottenere il Green pass senza vaccinazione. Una truffa che ha fatto scattare l’allerta e portato Federfarma a inviare una circolare dove si invitano le farmacie ad accertare l’identità di chi si sottopone a tampone rapido. Come? Controllando i documenti e verificando che la foto corrisponda a chi sta effettuando il test. Il sospetto infatti è di scambi d’identità per ottenere la certificazione verde. Parenti e amici positivi al virus sarebbero pronti a presentarsi in farmacia con la tessera sanitaria di qualcun altro. Dopo dieci giorni dal tampone positivo ecco che il nuovo test risulta negativo e il finto contagiato può tornare alla vita quotidiana con in tasca il Green pass da guarigione. Docenti, dipendenti pubblici e anche appartenenti alle forze dell’ordine. Questo secondo Il Messaggero l’identikit dei falsari insospettabili che contano proprio sul loro status per superare i controlli. Sospetti immediatamente segnalati, sui quali si sta indagando caso per caso.