Home NOTIZIE ATTUALITÀ Mense scolastiche, cambio appalto: continuità occupazionale per 4500 lavoratori

Mense scolastiche, cambio appalto: continuità occupazionale per 4500 lavoratori

Mense scolastiche, tutti salvi i posti di lavoro. Una buona notizia che arriva alle porte del Natale per circa 4500 lavoratori, le cui sorti erano in bilico per il maxi cambio di appalto del servizio di ristorazione scolastica a Roma. Tutti gli addetti attualmente impiegati nei nidi, nelle sezioni ponte, nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado potranno restare al loro posto grazie all’accordo siglato dai sindacati che prevede la clausola di salvaguardia, ovvero la continuità occupazionale fino al 2026. In base all’intesa, le aziende che subentrano assumeranno, dal 1 gennaio, tutti i lavoratori a tempo indeterminato e in base ai parametri preesistenti. Inoltre le ditte subentranti anticiperanno ferie per il periodo dall’ 1 al 7 gennaio 2022, evitando situazioni caotiche come accaduto in precedenza con altri cambi d’appalto. Soddisfatti i sindacati Filcams, Fisascat, Uiltucs: “Risultati consolidati e in parte migliorati, ora la nostra attenzione sarà rivolta ad ambienti, strumenti e condizioni di lavoro”.