Home NOTIZIE Roma, bloccato il traffico degli attivisti di Extinction Rebellion sul viadotto della...

Roma, bloccato il traffico degli attivisti di Extinction Rebellion sul viadotto della Maglianella. Insulti e spinte dagli automobilisti

Ottavo blocco degli attivisti di Extinction Rebellion sul viadotto della Maglianella. Automobilisti infuriati

“Siamo l’ultima generazione di cittadini e cittadine?” una domanda che gli attivisti di Extinction Rebellion vorrebbero porre al governo, con il quale però non riescono ad avere un incontro. Per farsi ascoltare in pochi giorni gli attivisti hanno bloccato più volte il traffico. Dopo la tangenziale, il GRA, via Nazionale e via Cristoforo Colombo, oggi è stata la volta del viadotto della Maglianella. Con questo siamo ad otto blitz dove le persone sedute a terra si sono trovate di fronte ad uno scenario più spazientito delle scorse volte. “La reazione degli automobilisti è stata oltremodo violenta”, si legge nel comunicato. I manifestanti hanno subito spintoni, schiaffi e calci come si vede in alcuni video. Una notizia il cui eco è arrivato fino al The Guardian che ha tenuto la notizia in prima battuta sul sito.

La testimonianza di Peter, una delle persone in strada, spiega la sua preoccupazione: “Lo faccio perché davanti alla bisogno collettivo di cambiamento scelgo intimamente di volerne far parte. Mi espongo al pericolo e all’incertezza perché consapevole del pericolo che stiamo correndo come umanità.”

Le persone a terra hanno violato nuovamente il foglio di via da Roma. Consapevoli di poter rischiare delle condanne severe, gli attivisti hanno dichiarato che continueranno con altri blocchi stradali finché la richiesta di un incontro pubblico sul tema “Siamo l’Ultima Generazione di cittadini e cittadine italiane” non verrà ascoltata.