Home NOTIZIE ATTUALITÀ Roma, la giunta Gualtieri pronta ad affidare i semafori a Google

Roma, la giunta Gualtieri pronta ad affidare i semafori a Google

Gestione “smart” del traffico a Roma, si parte ufficialmente. Dopo le fasi interlocutorie la giunta Gualtieri è pronta a passare all’azione con l’idea avveniristica di affidare all’intelligenza artificiale di Google la gestione dei semafori della Capitale. Il progetto, che vedrebbe Roma come apripista italiana, promette di ridurre notevolmente le ore nel traffico, i consumi di carburante e di conseguenza l’inquinamento. Con la memoria del 9 dicembre, infatti, l’amministrazione ha espresso l’intenzione di incaricare ufficialmente il gigante del web. La scorsa settimana, l’assessore alla mobilità Eugenio Patané aveva incontrato una delegazione di Google per approntare le linee guida necessarie a partire, individuando già incroci e semafori sui quali intervenire per l’ottimizzazione del traffico. In futuro, quindi, gli ingorghi dovrebbero essere snelliti grazie a cicli semaforici in grado di autoregolarsi in base ai flussi veicolari. Per partire, però, servirà soprattutto uno studio approfondito dei dati su tali flussi, con l’obiettivo di ridurre le 254 ore medie che oggi, annualmente, i romani passano in auto, oltre alla promessa di un risparmio sui carburanti addirittura del 20%. Il “pizzardone” 2.0 scalda quindi i motori: i romani al volante incrociano le dita.