Home NOTIZIE POLITICA Manovra, dal Governo aumento in busta paga per sindaci e assessori

Manovra, dal Governo aumento in busta paga per sindaci e assessori

STORIE DI MICROCREDITO DI ROMA CAPITALE MOSTRA IN PIAZZA DEL CAMPIDOGLIO

Se negli ultimi anni il tema dei tagli ai costi della politica ha assunto un ruolo sempre più centrale nel dibattito, la notizia è che l’aria sta per cambiare. Almeno per quanto riguarda i sindaci e gli amministratori locali, per i quali la manovra finanziaria prevede un riconoscimento sostanzioso in busta paga. Dal 2022, infatti, il Governo ha deciso di aumentare il livello delle cosiddette indennità di funzione, ovvero gli stipendi di sindaci e assessori. Un premio che sarà direttamente proporzionale al ruolo ma soprattutto al numero di abitanti sotto la propria amministrazione. Ecco quindi che per Roma e gli altri capoluoghi di provincia, gli emolumenti cresceranno fino all’80% quando la popolazione è superiore ai 100mila individui, leggermente inferiore l’aumento per i capoluoghi meno popolati. La percentuale va quindi a diminuire, fino a un 45% di premio per i sindaci dei comuni non capoluogo sotto i 50mila abitanti, e progressivamente raggiunge il livello minimo per i piccoli centri, sotto i 3000 abitanti, per cui l’aumento sarà del 16%. Più soldi per tutti gli amministratori, quindi, e una carriera, quella del politico, che dopo una stagione di riflessioni sembra tornare nuovamente il classico mito da raggiungere.