Home NOTIZIE Roma, Gualtieri lavora alla giunta: pronti tre tecnici

Roma, Gualtieri lavora alla giunta: pronti tre tecnici

ROBERTO GUALTIERI SINDACO DI ROMA

Dopo la festa per la vittoria schiacciante, Roberto Gualtieri è a lavoro per costruire la squadra che guiderà per i prossimi 5 anni. Domani, o al massimo venerdì, verrà proclamato ufficialmente sindaco di Roma e si insedierà nell’ufficio del Campidoglio già svuotato da Virginia Raggi dopo il primo turno. Nel frattempo si destreggia tra i nomi proposti dai partiti e le cariche vacanti.

Il 60% di consensi gli attribuiscono pieni poteri per la formazione della nuova giunta, che Gualtieri ha assicurato di formare in tempi brevi. Magari non i 6 giorni che ha impiegato Beppe Sala a Milano, ma l’avvio non può essere spostato troppo in là. Perché Roma ha bisogno di partire subito, e i progetti in piedi sono tanti: dai soldi del Pnrr da gestire, passando per un piano di pulizia straordinaria della città, L’expo del 2030 e il Giubileo del 2025.

Di una cosa al momento è certo Gualtieri: la sua giunta sarà di livello e con forti presenze esterne. Sarà formata per metà da donne e avrà al suo interno tre tecnici. I toto-nomi sono già partiti: per la delega al Bilancio, fa sapere il Messaggero, il nome forte è quello di Silvia Scozzese, già consigliere della Corte dei Conti e assessore dell’ex sindaco Marino.

Per l’Urbanistica avanza il nome di Laura Ricci, docente della Sapienza. Per il ruolo di vicesindaco, invece, la candidata forte è Francesca Bria, ora nel Consiglio di amministrazione della Rai. A contenderle il ruolo di numero due sono altre due donne: Marianna Madia e Beatrice Lorenzin. Per lo Sport avanza l’ex campione della Roma, Ubaldo Righetti. A giorni l’attuale amministratore unico di Ama, Stefano Zaghis, presenterà le dimissioni: anche per la municipalizzata andrà scelto un nuovo management.