Home NOTIZIE CRONACA “Aiutateci a ritrovare le pitture rubate a Tarquinia”: l’appello di Maras in...

“Aiutateci a ritrovare le pitture rubate a Tarquinia”: l’appello di Maras in TV

la struttura sequestrata dalla Polizia Locale di Roma Capitale a Ponte Galeria
“Aiutateci a ritrovare le pitture rubate dall’antica Tomba dei Vasi Dipinti nella necropoli dei Monterozzi di Tarquinia”. E l’appello lanciato da Daniele F. Maras, funzionario archeologo della Soprintendenza per la provincia di Viterbo e per l’Etruria Meridionale nel corso della trasmissione televisiva Rai “Chi l’ha visto?”.
Dove si trovano oggi lepitture portate via dopo un taglio con la motosega? Una domanda senza risposte da anni.
La tomba dei Vasi Dipinti è stata scoperta nel 1867 ed è diventata famosa come uno dei capolavori dell’arte etrusca per la qualità calligrafica dei suoi dipinti. Per cento anni è rimasta in condizioni di conservazione decenti ma nel 1963 un intervento brutale e insensato da parte di scavatori clandestini che hanno cercato di portare via parte dei dipinti, ha danneggiato in maniera irreparabile la tomba. Sono intervenuti con una motosega sbriciolando la parete e asportando una parte delle pitture di migliore qualità. Ad oggi solo un piccolo frammento è stato recuperato. “Purtroppo – prosegue – il materiale che è stato portato via è andato perduto. Soltanto un piccolo frammento è stato rintracciato. “Se qualcuno ha informazioni utili per rintracciarli o conosce la collocazione attuale del materiale asportato – ha detto Maras in tv –  è pregato di informare l’autorità, la Soprintendenza o le forze dell’ordine