Home NOTIZIE Roma al voto, ma cala ancora l’affluenza: i dati

Roma al voto, ma cala ancora l’affluenza: i dati

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2021 SEGGIO ELETTORALE SEGGI ELETTORALI VOTO VOTAZIONI SCHEDA SCHEDE URNA URNE

In attesa di capire chi tra Michetti e Gualtieri sarà il prossimo sindaco di Roma, un verdetto è già arrivato: nella Capitale si vota sempre meno. Lo dimostra il dato di affluenza alle urne relativo al primo giorno di ballottaggio: ieri alle 23, orario di chiusura dei seggi, appena il 30,87% dei romani era andato a votare.

Un dato in calo rispetto al primo giorno del primo turno del 3 ottobre, quando i romani alle urne erano stati il 36,82% degli aventi diritto. Il quadro si fa ancora più preoccupante se si prendono in esame le amministrative del 2016, quando alle urne si presentò il 57% dei romani. Il dato al ribasso è in linea con quello nazionale, che ha subito un calo dell’8,4% rispetto alle 23 di due settimane fa.

Il tempo per recuperare è poco: i seggi sono aperti dalle 7 di questa mattina, chiuderanno alle 15, poi inizierà lo spoglio. A Roma, come sempre, i dati dell’affluenza alle urne variano di Municipio in Municipio. La differenza tra centro e periferia è netta: il I, II e VIII Municipio sono stati quelli più disciplinati: in quei territori l’affluenza alle urne ha superato il 33%.

Allontanandosi dalle zone centrali, però, la musica cambia: nel VI Municipio, dove nel primo turno il candidato del centrodestra Enrico Michetti ha sfiorato il 40%, l’affluenza è stata appena del 23,95%, la più bassa della Capitale. Le cose non migliorano in provincia: anche a Bracciano, Frascati e Marino si è registrato un crollo dell’affluenza.