Home NOTIZIE Green pass al lavoro: Roma attende la nuova mobilitazione, timori per il...

Green pass al lavoro: Roma attende la nuova mobilitazione, timori per il circo massimo

UNIVERSITA' STATALE PROTESTA STUDENTI CONTRO IL GREEN PASS CARTELLO NO GREEN PASS

Mentre oggi scatta l’obbligo di Green pass per lavoratori pubblici e privati, c’è chi la certificazione verde non ha nessuna intenzione di ottenerla. E anzi, protesta affinché venga abolita l’obbligatorietà. Da Cagliari a Milano, passando per Roma: oggi in tutta Italia sono in programma manifestazioni di protesta contro il Green pass.

Nella Capitale l’appuntamento è alle 15 a Circo Massimo, dove 1.500 persone si sono date appuntamento. Il centro storico sarà blindato e interdetto ai manifestanti. Il prefetto ha bocciato piazza Santi Apostoli e Bocca della Verità come location della manifestazione ‘no Green pass’. Alla fine la scelta è ricaduta sul Circo Massimo, capace di contenere un eventuale numero maggiore di manifestanti.

L’adunata è stata organizzata sui social, le fila di manifestanti si ingrossano sui gruppi Telegram, canale preferenziale per scambiarsi messaggi e direttive. Il rischio è che tra i contestatori possano fare la voce grossa anche gli estremisti. Gli stessi che sabato scorso, tra le vie del centro, hanno prima assaltato la sede della Cgil, poi, in numero minore, il pronto soccorso del Policlinico Umberto I.

Scene da guerriglia urbana che il governo vuole limitare potenziando controlli e presidi. Saranno operativi almeno 3mila uomini delle forze dell’ordine, che sorveglieranno sedi istituzionali, strade, ferrovie e fabbriche. In mattinata si sono registrati i primi disordini: alcuni manifestanti hanno tentato di bloccare il traffico in via Labicana, ma sono stati bloccati dalle forze dell’ordine presenti.