Home NOTIZIE CRONACA Green pass, 400 vigili non hanno il certificato verde. A rischio i...

Green pass, 400 vigili non hanno il certificato verde. A rischio i turni?

Domani sarà il primo giorno di certificazione obbligatoria, ma un numero cospicuo di vigili urbani non ha il Green pass.

Domani sarà il primo giorno di certificazione obbligatoria, ma un numero cospicuo di vigili urbani non ha il Green pass. Quello che si prospetta essere un fine settimana carico di lavoro da svolgere, risentirà della carenza di personale che si deve occupare del servizio in strada. Tra manifestazioni previste per sabato e la fine dello smart working per oltre un milione di lavoratori, da domani Roma sarà una città in fermento. Ma 400 vigili urbani hanno richiesto ferie, riposi arretrati e permessi per evitare il primo giorni di lavoro con l’obbligo di certificato verde. In loro sostituzione ci saranno i colleghi degli uffici amministrativi.

Da quando è stato annunciato l’obbligo anche per lo smart working, i più si sono adoperati per ottenere il Green pass. “Molti entro la prossima settimana si vaccineranno. Ma c’è anche chi, una piccola quota, in ogni caso non si vaccinerà.” Spiega così Mauro Cordova, presidente dell’associazione Arvu che sottolinea di aver messo a disposizione avvocati dell’associazione per delle consulenze legali gratuite, soprattutto per chi rischia di restare senza stipendio e con provvedimenti disciplinari.