Home NOTIZIE Roma, sciopero dei mezzi e manifestazioni: lunedì nero per la Capitale

Roma, sciopero dei mezzi e manifestazioni: lunedì nero per la Capitale

CONTROLLORE CONTROLLORI BUS AUTOBUS PULLMAN ATAC

Dopo gli scontri di sabato per le vie del centro e le polemiche di domenica, Roma si prepara all’ennesimo lunedì nero. Cobas e altri sindacati di base hanno indetto uno sciopero di 24 ore che interessa Atac, Roma Tpl e Cotral. A rischio il servizio di mobilità pubblica di bus, metropolitane e tram della Capitale.

Le corse sono state garantite dall’inizio del turno diurno e fino alle 8:30, l’altra fascia di garanzia scatta dalle 17.00 alle 20.00. I possibili stop dei trasporti riguardano quindi le fasce che vanno dalle 8.30 alle 17.00 e dalle 20.00 fino a fine turno. A rischio anche le attività di Roma servii per la mobilità.

Non è garantito il funzionamento di scale mobili, ascensori e montascale nelle stazioni metro che assicureranno il servizio. Incerto anche il servizio delle biglietterie, mentre è attiva la possibilità di acquistare ticket online. Lo sciopero proclamato da Cobas e dagli altri sindacati non si ferma ai mezzi di trasporto.

Incroceranno le braccia anche i docenti precari, in piazza questa mattina per chiedere garanzie sul futuro. Le aziende in crisi protesteranno invece sotto alla sede del Ministero dello sviluppo economico. A Palazzo Vidoni i lavoratori pubblici chiedono chiarimenti al ministro Brunetta. Stop ai mezzi di trasporto e manifestazioni in piazza: inizia così la settimana di passione della Capitale.