Home NOTIZIE ATTUALITÀ Non c’è pace per la scuola a Viterbo: orari autobus invariati

Non c’è pace per la scuola a Viterbo: orari autobus invariati

Non c’è pace per la scuola a Viterbo: nessuna soluzione per i disagi nei trasporti, fino a Dicembre invariati gli orari degli autobus e caos dunque almeno fino alla fine dell’attuale stato di emergenza. Brunella Marconi, segretaria provinciale dello Snals, vede poche speranze per i presidi di ottenere dall’Ufficio scolastico regionale la deroga a quel doppio turno di ingresso che in questo terzo anno scolastico dell’era Covid sta mettendo in ginocchio studenti e docenti.

Nei giorni scorsi, i presidi della maggioranza degli istituti superiori della Tuscia, hanno chiesto di tornare al turno unico d’ingresso alle 8. “Per poter concedere la deroga – spiega la Marconil’Ufficio scolastico regionale ha bisogno di una causa di forza maggiore, cioè che Cotral metta per iscritto di non essere in grado di far coincidere le proprie tratte e i propri orari con le necessità degli studenti. Cosa che l’azienda si rifiuta categoricamente di fare”.  “Il problema è che la dirigenza Cotral – continua la segretaria dello Snals –  non vuole mettersi nei panni dei ragazzi”.

Scuole e ragazzi viterbesi, costretti a doppi turni estenuanti, che sottraggono ore allo studio e anche alla socialità chiedono lo slittamento delle attuali corse pomeridiane nei turni mattutini per evitare i rischi di assembramento sui pullman.