Home NOTIZIE CRONACA Roma, sgombero al campo rom “La Barbuta”: domani arrivano le ruspe

Roma, sgombero al campo rom “La Barbuta”: domani arrivano le ruspe

La demolizione di una baracca abusiva (foto profilo Twitter Virginia Raggi)

Al via all’alba di questa mattina lo sgombero del campo rom La Barbuta. Le operazioni sono state coordinate dagli agenti della polizia di Roma Capitale, impegnati negli ultimi accertamenti prima della chiusura. Nel villaggio al confine tra Roma e Ciampino erano rimaste circa cento persone, che saranno dislocate temporaneamente in alloggi del Comune tra i Castelli romani e San Basilio. L’ordinanza di sgombero era stata firmata da Virginia Raggi il 4 settembre scorso al fine di ripristinare “le condizioni ambientali e igienico sanitarie a tutela della salute pubblica”.

Sgombero La Barbuta, Raggi: “Domani le ruspe”

La sindaca di Roma rivendica il successo dell’operazione. “È il sesto che chiudiamo dall’inizio del mio mandato – ha detto dal campo, collegata in diretta con Mattino 5 – Con un piano molto serio abbiamo iniziato a chiuderli, pugno duro con chi non vuole collaborare con Roma Capitale e invece supporto all’avvio di un percorso di inclusione per chi vuole integrarsi”.

Non sono mancate critiche dall’opposizione. “Ennesimo sgombero a scopo elettorale – commentano dal Partito democratico – che genererà decine di campi spontanei in tutta la città”. Nel frattempo le ruspe per abbattere il campo arriveranno domani. Poi toccherà ripulire e sanificare l’area.