Home NOTIZIE CRONACA Roma, litiga e uccide la compagna a coltellate: fermato 67enne

Roma, litiga e uccide la compagna a coltellate: fermato 67enne

Coperta di sangue ha cercato di scappare e chiedere aiuto fino all’ultimo. Nonostante la profonda ferita al ventre è riuscita anche a raggiungere il balcone per urlare tutta la sua disperazione. Pochi istanti di speranza interrotti dall’assassino che l’ha afferrata e riportata in casa.

E’ morta così Lorenza Monica una 44enne colombiana aggredita e colpita con un grosso coltello da cucina dal compagno un connazionale di 67 anni che frequentava da un paio di mesi.

La tragedia si è consumata ieri pomeriggio in un appartamento di via Federico Guarducci, zona Marconi dove la coppia faceva da badante a un 50enne disabile grave.

A dare l’allarme i vicini che dopo le urla hanno visto la donna sporca di sangue chiedere aiuto dal balcone della casa al quinto piano del palazzo. Ma quando la Polizia è entrata, il corpo di Monica era accasciato esanime sul pavimento della cucina. “Ho perso la testa” avrebbe detto il killer agli agenti per poi chiudersi nel silenzio. I vicini raccontano di continue liti, discussioni anche violente per motivi diversi. Nessuna spiegazione dal 67enne invece sulla causa del litigio che ieri ha portato all’aggressione e all’assassinio della donna.