Home NOTIZIE CRONACA Viterbo, bimbo tolto alla madre dal tribunale: ora è un caso politico

Viterbo, bimbo tolto alla madre dal tribunale: ora è un caso politico

TRIBUNALE AMMINISTRATIVO DEL LAZIO TAR

Tolto alla madre con forza, e ora un caso politico: è la storia di un bambino di Viterbo, 7 anni, affetto da problemi di salute, sottratto alla madre, 40enne, in attesa di essere condotto in una casa famiglia. Il tutto per un contenzioso per l’affido in corso.

Si parla della Pas, la sindrome da alienazione genitoriale, negli ultimi mesi riconosciuta dai tribunali dei minori come elemento valido per sottrarre i figli alle madri durante le cause di separazione e di affidamento tra genitori, tra le altre cose contestata da diversi centri antiviolenza e associazioni. In questo caso, la donna, che in passato aveva denunciato il suo ex marito per violenza e maltrattamenti, aveva voluto provare a trasferirsi in Veneto portandosi dietro il figlio pure per fornirgli migliore assistenza sanitaria a causa dei gravi problemi di salute.

 

seguono aggiornamenti