Home NOTIZIE Aprilia vincente nel “Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare” PInQuA

Aprilia vincente nel “Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare” PInQuA

Sono stati tre i progetti presentati dal Comune apriliano ed ammessi al finanziamento. Grande la soddisfazione del Sindaco Antonio Terra per la Città,  vista la qualità del Programma e dei progetti ricevuti 

Appena poco più di tre mesi e sono state ammesse a finanziamento le tre proposte progettuali presentate, lo scorso marzo, dal Comune di Aprilia, nell’ambito del Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare – PInQuA. Lo ha annunciato oggi il Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili MIMS, che ha anche pubblicato la graduatoria degli enti e dei progetti finanziati. L’importo garantito dal Ministero per i tre progetti presentati dal Comune ammonta a circa 40 milioni di euro. I tre progetti prevedono interventi sia nel centro urbano e nel quartiere Toscanini le Nuove Connessioni Verdi Urbane, sia per l’area di Vallelata e per il complesso Casello 45, La Cogna e Campo di Carne.

Si tratta di un’ottima notizia per la Città – ha commentato il Sindaco di Aprilia Antonio TerraAprilia ottiene il massimo rispetto a ciò che avevamo richiesto. Gli interventi ammessi a finanziamento cambieranno il volto di diverse aree cittadine, implementando servizi e spazi pubblici e migliorando complessivamente la qualità della vita”.

Il Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili ha deciso di stanziare accanto ai fondi già garantiti dal Governo per circa 400mila euro, ulteriori 2,8mld del Fondo complementare al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza PNRR per finanziare molte più proposte di quelle finanziabili con i fondi ordinari, vista la qualità del Programma e dei progetti ricevuti. Superata questa prima fase – conclude con grande soddisfazione il primo cittadino – attendiamo ora tutti gli adempimenti che il Ministero dovrà mettere in atto per concludere l’iter di trasferimento dei fondi ottenuti. Colgo l’occasione per ringraziare gli uffici del Comune e i settori Urbanistica e Lavori Pubblici, che hanno lavorato con dedizione e scrupolo per raggiungere questo importante obiettivo”.