Home ULTIME NOTIZIE Così Roma si prepara al Giubileo del 2025

Così Roma si prepara al Giubileo del 2025

ROMA IN ZONA ROSSA, IL CENTRO DESERTO COLOSSEO

Quattro anni per farsi ancora più bella, è questo l’obiettivo di Roma in vista del Giubileo del 2025, quando migliaia di fedeli arriveranno nella Città Eterna. Gli interventi da realizzare, presentati da ministeri, Comune e Regione sono tanti, alcuni molto costosi. Si parte dai restyling di base, chiesti a gran voce dal premier Mario Draghi, come la risoluzione del problema delle buche e la sostituzione dei bus Atac troppo spesso danneggiati.

Ma il piano è molto più ampio: prevede la rigenerazione della stazione Termini, un nuovo terminal per l’aeroporto di Fiumicino, il potenziamento delle linee ferroviarie regionali e della città metropolitana, un sottopasso per portare i visitatori direttamente ai Musei vaticani, evitando così il traffico di viale Vaticano.

Il Comune pensa anche a rendere navigabile il Tevere, con una serie di interventi simili a quelli visti a Londra per le Olimpiadi del 2012: banchine risistemate, nuovi giardini e punti di ristoro, aree per eventi. Tra gli obiettivi anche quello di rendere più green la Capitale, con nuovi bus elettrici e treni a bassa emissione. Senza dimenticare la manutenzione delle metro A e B.

Interventi massicci che richiederanno investimenti altrettanto robusti. Servirebbero più di 2 miliardi di euro per completare la lunga lista stilata da ministeri, Regione e Comune. Al momento la priorità sarà data ai progetti già in parte finanziati. E’ iniziata la lunga rincorsa di Roma al Giubileo del 2025, la Città Eterna vuole farsi più bella che mai.