Home ULTIME NOTIZIE Roma, emergenza rifiuti: Viterbo protesta contro il nuovo impianto

Roma, emergenza rifiuti: Viterbo protesta contro il nuovo impianto

CUMULI DI IMMONDIZIA IN VIALE GIORGIO MORANDI, A TOR SAPIENZA, RIFIUTI, IMMONDIZIA, DEGRADO, BUSTE, EMERGENZA, CASSONETTI

Cassonetti stracolmi, buste sui marciapiedi e in mezzo alla strada, odore nauseabondo. Non si ferma l’emergenza rifiuti a Roma, invasa da tonnellate di immondizia che non si sa più dove smaltire.

Leggi anche: Rifiuti Roma, Valeriani: “Il Comune decida cosa fare, altrimenti sarà commissariamento”

Passata in secondo piano la riapertura della discarica di Albano, paventata nei giorni scorsi dalla sindaca Virginia Raggi, il 29 giugno il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha firmato un’ordinanza in cui ha prorogato il conferimento dei rifiuti della Capitale nella discarica di Viterbo.

Una decisione che non piace al sindaco della città Giovanni Arena, che chiede il commissariamento di Roma Capitale sui rifiuti. Ma tra il braccio di ferro tra Regione e Comune e la lotta a colpi di ordinanze, a pagare il prezzo più alto sono i cittadini, costretti a vedere cassonetti debordanti e puzzolenti sotto le proprie case, bar e ristoranti.