Home NOTIZIE CRONACA Civitavecchia, spedizione punitiva contro l’ex della sorella: aveva offerto droga per tornare...

Civitavecchia, spedizione punitiva contro l’ex della sorella: aveva offerto droga per tornare insieme

Spedizione punitiva a colpi di mazze di ferro contro l’ex della sorella: aveva provato a tornare insieme a lei offrendole della droga. Sono stati arrestati a Civitavecchia dalla Polizia i tre aggressori: due fratelli civitavecchiesi G.B. e V.B (la ex della vittima) di 40 anni e un terzo loro complice A.C. di 35 anni. Accusati di lesione aggravata, minacce aggravate e porto di armi improprie.

Erano le 21 circa di sabato scorso quando la volante del Commissariato è intervenuta in via Mazzini dove era in corso una furibonda rissa tra un gruppo di persone, alcune delle quali armate di mazze di ferro.

Gli agenti sul posto hanno fermato i tre arrestati: nei pressi, anche la vittima con una vistosa ferita al naso e gli indumenti strappati. L’uomo è stato trasportato in l’ospedale e refertato con sette giorni di prognosi.

Ascoltando tutti i presenti ed alcuni testimoni oculari, gli agenti delle volanti e della squadra di polizia giudiziaria, sono riusciti in breve tempo a ricostruire l’accaduto.

La spedizione punitiva

E’ così emerso che i tre arrestati avevano organizzato una spedizione punitiva contro l’ex convivente di V.B. Reo di aver cercato di convincerla a tornare con sé offrendole della droga. malgrado lei fosse da poco uscita dai problemi di tossicodipendenza.

Sequestrati anche coltello e chiave svita bulloni

Gli inquirenti hanno anche trovato e sequestrato, all’interno dell’autovettura di A.C., una chiave in ferro svita bulloni ed il coltello usati per l’aggressione.