Home NOTIZIE CULTURA E SPETTACOLO I costumi di Pasolini tornano a vivere grazie a Tilda Swinton: le...

I costumi di Pasolini tornano a vivere grazie a Tilda Swinton: le immagini della performance al Mattatoio

Il corpo esile e candido di Tilda Swinton sembra fluttuare sulla passerella allestita nell’ex Mattatoio di Roma. Al centro un antico vestito sta in piedi da solo: l’attrice lo veste e gli dà vita dopo un’intensa sfilata. È una parte della performance “Embodying Pasolini”, ideata 10 anni fa, slittata a causa della pandemia, e ora finalmente realtà grazie allo sforzo creativo della stessa Swinton e dello storico della moda Olivier Saillard, ex direttore del Museo Galliera di Parigi.

Una mostra in divenire, dove l’abito, alter ego del corpo che lo indossa, prende nuova forma. Non poteva che essere Roma la città ad ospitare l’evento. Nella Capitale Pasolini ha vissuto intensamente ed è morto nel mistero. E proprio a Roma, per volere degli ideatori, circa quaranta abiti disegnati da Danilo Donati per i film di Pier Paolo Pasolini e custoditi dalla Sartoria Farani, torneranno a vivere.

Abiti indossati nei celebri capolavori del regista: Dal Vangelo Secondo Matteo, a Uccellacci e uccellini, Salò e Il Decameron. Sarà l’attrice inglese Tilda Swinton a indossarli, in una performance dalla durata di quattro ore visibile in streaming. Alla presentazione di questa mattina la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha parlato con entusiasmo della mostra dedicata all’intellettuale: “Con questo progetto Roma ancora si conferma la città della ripartenza, questa è un momento di grande rilancio. Questo evento ci fa capire ancora come il nostro passato, la nostra cultura e la nostra identità può tornare a essere attuale”.